Festa 2 giugno, società civile e mondo militare assieme COMMENTA  

Festa 2 giugno, società civile e mondo militare assieme COMMENTA  

Parata militare del 2 Giugno 2013 - fotografo: Benvegnù Guaitoli

La Repubblica Italiana compie oggi 70 anni. Questa mattina le celebrazioni partiranno dall’Altare della Patria per spostarsi, con la parata tradizionale, lungo i Fori Imperiali.


Il Presidente Sergio Mattarella con il ministro della Difesa Roberta Pinotti deporrà una corona di alloro presso la tomba del Milite Ignoto, poi inizierà la parata, alla quale è prevista la partecipazione di circa 3500 persone suddivise in sette gruppi (uniformi storiche, rappresentanti delle Armi, ovvero Esercito, Aeronautica, Marina Militare e Carabinieri, corpi ausiliari dello Stato e atleti del gruppo sportivo paralimpico della Difesa). In cielo, nel frattempo, sfileranno le Frecce Tricolori.


Non ci saranno i due marò Latorre e Girone, perché, come ha spiegato il presidente del consiglio Matteo Renzi, si è preferito evitare “strumentalizzazioni”. Ci saranno invece, ed è la prima volta, circa quattrocento sindaci italiani, che “sfileranno insieme ai militari e alle altre componenti dello Stato per festeggiare questo importante anniversario”, come ha detto il ministro Pinotti, che ha voluto sottolineare che “società civile e mondo militare saranno insieme anche in questa occasione, a conferma di un processo di reciproca osmosi sempre più spinto e con l’impegno comune a contribuire alla ripresa e alla crescita dell’Italia”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*