I piatti tipici della Sardegna - Notizie.it

I piatti tipici della Sardegna

Guide

I piatti tipici della Sardegna

Mangiare, in Sardegna, significa famiglia, tradizione e piatti di cucina tipica sarda, proprio come nel resto del centro e sud Italia, un motivo per passare il tempo con i vostri cari, per ridere e raccontare le ultime novità, a volte anche l’occasione per discutere e argomentare in puro stile italiano.

Le famiglie di solito si riuniscono nelle case dei nonni di domenica, intorno a mezzogiorno, e iniziano con una festa della durata di almeno quattro ore, con antipasti misti, primi e secondi piatti, contorni, verdure, formaggi, dolci e caffè.

In Sardegna la tipica tradizione culinaria vanta origini molto antiche, in un primo momento agro-pastorale, che lentamente ha acquisito anche le ricette a base di pesce e frutti di mare, tipiche dei pescatori. In realtà, la Sardegna, in tempi antichi, era abitata principalmente nei boschi dell’entroterra, mentre le coste erano quasi deserte.

Un piatto economico della tradizione popolare è il “Pani Frattau”, in cui cinque o sei fette di carasau sono inserite con salsa di pomodoro, per essere saltati in padella con un bel uovo in camicia sopra.

Pratico e delizioso!

Il famoso “maialetto” o arrosto maialino è la forza della cucina sarda e l’orgoglio.

I piatti variano da zona a zona, condividendo solo l’identità sarda, la zuppa gallurese, è una minestra, con il solo nome in realtà, tipica della Gallura, Sassari e la zona di Olbia, la fregola, piccole palline di pasta fatta a mano con frutti di mare nel Campidano, le Lorighittas particolari provengono da Oristano, una pasta speciale fatto di due fili di pasta sottili avvolti insieme e serviti con salsiccia e sugo di pomodoro, le panadas, torte da forno a base di carne, pesce o verdure, si possono trovare in tutta la Sardegna con diverse farciture.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*