Incidenti al volante e il governo pensa di sequestrare lo smartphone a chi lo usa al volante

News

Incidenti al volante e il governo pensa di sequestrare lo smartphone a chi lo usa al volante

Incidenti al volante e il governo pensa di sequestrare lo smartphone a chi lo usa al volante
Incidenti al volante e il governo pensa di sequestrare lo smartphone a chi lo usa al volante

Sempre più incidenti sulle strade avvengono per colpa degli smartphone e il governo sta pensando a qualcosa di drastico per arginare il problema.

L’uso dei cellulari, degli smartphone mentre si è al volante è un fattore in crescita in quanto sono sempre di più gli incidenti che si verificano mentre si gioca a Candy Crush o a Pokemon Go sul cellulare. L’ultimo incidente nei giorni scorsi ha avuto come vittima una ragazza, che per scattarsi un selfie alla guida, ha avuto un incidente talmento di grande impatto che è morta sul colpo.

Un recente studio fornito dal National Safety Council ha scoperrto che circa il 26% degli incidenti in macchina avviene a causa di un guidatore che usa il cellulare, e molti di questi incidenti sono dovuti a messaggi, come sms o Whatsapp che vengono scambiati e inviati, mentre si guida.

Negli Stati Uniti, ci sono stati più di 1.6 milioni di incidenti l’anno, a causa dell’uso smodato degli smartphone, o del fatto che molti giochino con le varie app mentre sono alla guida. Per questa rragione, a seguito dei molti incidenti verificati, il governo italiano ha deciso di sequestrare il telefonino a chiunque venga visto maneggiare o usare il cellulare mentre è alla guida, in quanto possono causare incidenti mortali e deleteri.

Nel capoluogo piemontese, a Torino, molti cellulari sono stati sequestrati per verificare l’attività svolta dai guidatori e capire cosa stessero facendo durante il tragitto in treno. Speriamo che in questo modo molti decidano di avere più riguardo e facciano maggiore attenzione.

1 Commento su Incidenti al volante e il governo pensa di sequestrare lo smartphone a chi lo usa al volante

  1. «Nel capoluogo piemontese, a Torino, molti cellulari sono stati sequestrati per verificare l’attività svolta dai guidatori e capire cosa stessero facendo durante il tragitto in treno».

    Come in treno?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...