Le dichiarazioni shock di Bruno: ‘Spaccherei il labbro a Bonucci’ COMMENTA  

Le dichiarazioni shock di Bruno: ‘Spaccherei il labbro a Bonucci’ COMMENTA  

Come di consueto, il derby della Mole non risparmia strascichi polemici dall’una e dall’altra parte, che si trascinano per tante settimane e contribuiscono a rendere sempre aspri i rapporti tra Juventus e Torino.

Leggi anche: Giornata mondiale contro l’AIDS: quasi 4000 casi nel 2015

Questa volta a intorbidire le acque ci ha pensato l’ex difensore del Torino e della Juventus, Pasquale Bruno, che in campo si guadagnò la fama di cattivo, con le sue entrate in scivolata spesso rudi, e la sua collezione di cartellini rossi per il suo carattere troppo istintivo e privo di freni inibitori.

Leggi anche: Terra vista dallo spazio: stazione orbitale in diretta

Questa volta nel mirino dell’ex difensore è entrato Leonardo Bonucci, il difensore centrale della Juventus, reo, secondo Bruno di avere protestato eccessivamente contro le decisioni arbitrali : ‘L’altra sera guardavo la Juve contro il Toro e vedere Bonucci protestare mi ha fatto pensare.

Mi piacerebbe avere la possibilità di essere in campo oggi, in un Juventus-Torino contro Bonucci. Vederlo così tanto eccitato, euforico, pronto a protestare sempre, mi ha fatto immaginare Pasquale Bruno nel tunnel che dà un pugno in faccia a Bonucci, gli spacca il labbro con cinque punti di sutura e così non parla per cinque mesi.

L'articolo prosegue subito dopo

È insopportabile per il suo comportamento’
.

Ha confessato a Tuttomercatoweb, che il suo sogno nel cassetto è riuscire a dare una lezione al difensore della nazionale, che, a quanto pare, gli starebbe davvero antipatico: ‘Io ero antipatico, forse il peggiore di tutti, ma davo tanto e protestavo poco. È il mio sogno nel cassetto. Mi dà fastidio – prosegue Bruno su Tuttomercatoweb – e prendo come esempio il rigore dato contro il Bologna per un fallo su Morata. Mentre i giocatori del Bologna protestavano arriva Bonucci a dire all’arbitro che era rigore. Non esiste. Fossi stato un giocatore del Bologna mi sarei fatto cacciare subito. Gli avrei dato un pugno, è insopportabile il suo comportamento. Come giocatore lo discuto perché secondo me è un calciatore normale, ma l’atteggiamento, con le mani sempre alte a protestare. Anche Rocchi nell’ultima partita quando lo ha ammonito gli ha detto ‘non iniziare a protestare’, quindi anche loro lo sanno che protesta ma non fanno niente‘.

Ovviamente sono frasi choc che un ex calciatore non dovrebbe mai pronunciare, e dalle quali dissentiamo in modo totale. Il sano comportamento di un atleta dovrebbe essere ispirato ai principi di correttezza e di lealtà. L’agonismo può spesso portare a comportamenti che travalicano la sportività ma al fischio finale dell’arbitro bisognerebbe sempre farsi guidare dal buon senso.

Leggi anche

parigi-uomo-armato
Esteri

Uomo armato prende 7 persone in ostaggio, paura a Parigi

Paura a Parigi dove un uomo armato è entrato in un'agenzia di viaggi prendendo sette persone in ostaggio. E' quanto riportato dall'Afp, citando fonti della polizia e riportato sul web e sui social network: è accaduto poco fa nell'agenzia viaggi Asieland, nella zona del boulevard Massena, nel 13° arrondissement. Ci troviamo nella zona sud di PArigi, a poca distanza dalla porta d'Italia, come confermato su Twitter dalla polizia. Al momento nulla si sa in merito alle ragioni del gesto ma pare che l'uomo sia già stato autore di una rapina in passato. Avrebbe fatto irruzione nell'agenzia viaggi verso le 18.30 Leggi tutto

2 Trackback & Pingback

  1. Le dichiarazioni shock di Bruno: ‘Spaccherei il labbro a Bonucci’ | Ultime Notizie Blog
  2. Le dichiarazioni shock di Bruno: ‘Spaccherei il labbro a Bonucci’ | Braincell

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*