Licata: maltempo e nubifragi, Crocetta annuncia stato di emergenza COMMENTA  

Licata: maltempo e nubifragi, Crocetta annuncia stato di emergenza COMMENTA  

Nubifragio
Nubifragio

Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia, anticipa lo stato d’emergenza dopo il nubifragio verificatosi a Licata

Una nuova ondata di maltempo imperversa sull’Italia e tra le zone più colpite vi è Licata, nell’agrigentino, che è stata devastata da un violentissimo nubifragio. La pioggia ha causato danni e allagamenti a strade, negozi, abitazioni e auto, costringendo tempestivamente il sindaco Angelo Cambiano a predisporre la chiusura di tutte le scuole della zona. Inoltre vi sono stati danni ingenti anche sulla strada statale 123 tra Campobello di Licata e lo stesso centro per caduta di materiale fangoso, il che ha costretto le autorità a chiudere il tratto al traffico.


Il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, interpellato dall’Ansa, rende note le mosse che verranno intraprese per far fronte a questa situazione precaria: “In giunta approveremo la dichiarazione dello stato di emergenza per Licata, e nella stessa giornata presenteremo un emendamento alla manovra di assestamento con cui stanzieremo 30 milioni di euro di fondi Pac, già destinati al dissesto, per la città di Licata”. La comunicazione segue alla dichiarazione di vicinanza alla popolazione colpita sul territorio, messo alle strette dal cattivo tempo.

Le condizioni climatiche al sud dovrebbero cambiare la prossima settimana, quando i rovesci si sposteranno sul fronte nord-ovest con pericoli maggiori per Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria.

Le piogge potrebbero perdurare a lungo e provocare un incremento accentuato di fiumi, torrenti e laghi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*