Milan: i cinesi confermano la fiducia a Montella e rinnovano il contratto
Milan: i cinesi confermano la fiducia a Montella e rinnovano il contratto
Calcio

Milan: i cinesi confermano la fiducia a Montella e rinnovano il contratto

Milan: i cinesi confermano la fiducia a Montella e rinnovano il contratto
Milan: i cinesi confermano la fiducia a Montella e rinnovano il contratto

Montella ha convinto i cinesi e venerdì sarà al tavolo con Fassone e Mirabelli per chiudere l’accordo di prolungamento del suo contratto al Milan.

E’ una settimana storica ma anche delicata quest’ultima di febbraio per il Milan. In attesa del closing, infatti, la prima mossa della nuova proprietà sarà la conferma ufficiale di Vincenzo Montella. Il tecnico sembra abbia convinto i cinesi ad affidargli il nuovo corso indipendentemente da come si concluderà questa stagione, con o senza qualificazione all’Europa. Il rendez-vous è previsto per venerdì. Saranno presenti l’amministratore delegato Fassone e il direttore sportivo Mirabelli. Entrambi illustreranno i programmi della nuova società, soprattutto per quanto riguarda il mercato, e proporranno a Vincenzo il rinnovo del contratto. Rinnovo di almeno un anno con tanto di aumento dell’ingaggio rispetto ai 2,3 milioni annui attuali. La giornata di venerdì, quindi, sembra essere decisiva e delicata almeno quanto il tanto sospirato closing.

La parola d’ordine del nuovo Milan, quindi, sarà “continuità“. Perchè la panchina rossonera è stata, per diverso tempo, in bilico: nelle ultime tre stagioni ha accolto e mandato poi via ben 6 allenatori diversi.

Ora, però, con Montella, sembra essere diventata più comoda e tranquilla. Il lavoro dell’allenatore è stato apprezzato e l’Aeroplanino ha convinto la nuova proprietà cinese. Proprietà che, a breve, si insedierà e diventerà, a tutti gli effetti, padrona del Milan. Negli ultimi tempi e nelle sue svariate dichiarazioni, Montella non ha mai tenuto nascosto il desiderio di ottenere la conferma sulla panchina rossonera. Panchina sulla quale si è seduto, quest’anno, per la prima volta. E l’eventuale intenzione da parte dei cinesi di confermargli il ruolo, non potrà che renderlo entusiasta.

Come ha fatto Montella a convincere i cinesi? Innanzitutto per aver strappato una Supercoppa alla super favorita Juve a dicembre. E per il suo valorizzare i giovani. Tutti aspetti per nulla scontati sui quali l’ex attaccante di Roma e Samp ha indiscussi meriti. I suoi ragazzi, inoltre, sono in corsa per l’Europa e a un solo punto di distanza dall’Inter.

Ma la qualificazione alla prossima Europa League non rappresenta una clausola per i cinesi. Questi ripartiranno, in ogni caso, da Montella. E tutto per evitare di ritrovarsi nuovamente in estate con un progetto costretto a ricominciare, per l’ennesima volta, da zero. Le basi gettate sono assolutamente convincenti. E se anche Montella valuterà altrettanto convincenti i programmi che gli saranno illustrati, allora il matrimonio sarà da fare.

Ma, agenda alla mano, l’incontro con il tecnico sarà solo il primo di una lunga serie di appuntamenti. La nuova proprietà, infatti, dovrà presto affrontare alcune questioni piuttosto spinose. Come i rinnovi di Donnarumma, De Sciglio e Suso, ad esempio. I tre giocatori sono assolutamente centrali e indispensabili nel progetto di Montella. Sono tre punti di forza di un Milan che, prima di spostare il proprio sguardo a possibili nuovi acquisti, quali Kessie, Schick, Bernardeschi, Papu Gomez e, su tutti, Keita, vuole puntare l’attenzione in casa propria.

Quello di confermare coloro che già ci sono e stanno lavorando bene è un passo importante in una stagione che ha tutta l’aria di essere, comunque, complicata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche