Mondiali 2006: il gol di Grosso in Italia-Germania - Notizie.it

Mondiali 2006: il gol di Grosso in Italia-Germania

Calcio

Mondiali 2006: il gol di Grosso in Italia-Germania

11 anni fa in questo stesso giorno l'Italia festeggiava il gol di Grosso in Italia - Germania durante i Mondiali 2006. Un gol leggendario per lui e l'Italia.

Il 4 luglio del 2006, esattamente 11 anni fa, un difensore cambiava il destino dell’Italia ai Mondiali per sempre. Il difensore in questione era Fabio Grosso che, grazie a una rete in girata, riuscì a battere i tedeschi e a portare l’Italia in finale, anche per via del gol di Del Piero. Il gol di Grosso è diventato uno dei simboli del Mondiale 2006. Un Mondiale di cui tutti ricordiamo alla mente quelle immagini e quei momenti.

In quel momento, grazie al gol alla Germania nella semifinale Mondiale, la vita di Grosso è cambiata. Da buon calciatore è arrivato ad essere un vero eroe idolatrato e amato da tutti. Fabio Grosso è il simbolo di quella partita giocata contro la Germania. Nessuno, tifoso e non, potrà dimenticare quei momenti, quegli attimi e quelle emozioni.

La partita tra Germania e Italia si giocava al Signa Idula Park. Si pensava che la semifinale e quindi l’accesso in finale tra le due squadre si decidesse ai rigori, ma in pochi minuti cambiò davvero tutto.

Ecco che, come per magia, in quel momento arriva Grosso, il giocatore che non ti aspetti e che cambia le sorti della partita nel modo migliore e inimmaginabile. Grosso era già stato protagonista di una partita precedente, contro l’Australia, quando agli ottavi, si procurò il rigore decisivo per il passaggio del turno. Ovviamente tutti ricordano quei momenti, compresa la telecronaca leggendaria di Fabio Caressa ai microfoni di Sky Sport.

Fabio Caressa commentò così quella partita e quel gol:

«Palla tagliata…messa fuori… C’è Pirlo, Pirlo…Pirlo, ancora…Pirlo…tiro… gooooooooooollll…gooooollll….gooollll… Grosso… Grosso…goooooollll…Gol di Grosso, gol di Grosso, gol di Grosso. Incredibile… Manca un minuto». In seguito a quel gol, ricordiamo ancora oggi la corsa di Grosso, i suoi capelli al vento, il suo muovere la testa e la sua incredulità nel dire “no… no…” come se non volesse crederci, come se non fosse merito suo se l’Italia è riuscita ad agguantare la finale.

I pugni alzati al cielo, l’abbraccio dei compagni, la tribuna in delirio per qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato da parte di Fabio Grosso.

DD4IlEJXoAA2az8

Il percorso dell’Italia al Mondiale

L’Italia, che non era una delle pretendenti al titolo al Mondiale 2006, aveva avuto fino a quel momento un percorso abbastanza semplice. Aveva vinto il girone risultando prima. Con l’Australia, la partita si rivelò più complessa del previsto e venne sconfitta solo grazie a un rigore trasformato da Totti. Ai quarti l’Italia affrontò l’Ucraina grazie alla doppietta di Toni e alla rete di Zambrotta negli ultimi minuti. La sfida, la semifinale con la Germania ricorda il passato e ci riporta indietro a un periodo unico per i colori azzurri. Una vera e propria battaglia sportiva tra le due formazioni.

Da quella partita contro i tedeschi, Grosso, con il suo gol, diventa il simbolo di quella partita e diventa l’eroe nazionale per tutti.

Un gol, quello di Grosso, che ha segnato la sua carriera e l’Italia. Grazie al gol di Grosso e a quello di Del Piero, l’Italia va in finale battendo ai rigori la Francia e conquistando il titolo di Campione del Mondo. E’ sempre Grosso, in occasione della finale, a calciare il rigore finale che dà all’Italia la vittoria. Molti ricordano Grosso soprattutto per il gol alla Germania. Da quel momento, Grosso diventa eroe. Da gregario a eroe regalando lacrime, felicità e gioia all’Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche