“One Piece” in mostra a Milano

Cinema

“One Piece” in mostra a Milano

La copertina del 37° nr della prima edizione italiana.
Per chi non lo sapesse, “One Piece” è un celebre manga, cioè fumetto di Eiichiro Oda (Kumamoto, 1975) che, pubblicato ininterrottamente dal 1997 sulla popolare rivista settimanale Weekly Jump, ha raggiunto le 250 milioni di copie vendute nel mondo e narra le vicende del coraggioso Rufy e della sua ciurma di pirati: lo spadaccino Zoro, l’affascinante navigatrice Nami, il cecchino Usop, il cuoco Sanji e il medico di bordo Chopper, l’archeologa Nico Robin, il cyborg carpentiere Franky e il musicista scheletro vivente Brook, cui si sono aggiunti numerosi coprotagonisti, amici e nemici.
Oda è stato elogiato da Akira Toriyama, il creatore di Dragon Ball, che ha individuato nel giovane collega il suo erede artistico. Il successo poi si è replicato dall’omonima serie tv di anime (disegni animati) prodotto dalla Toei Animation, ovviamente in onda anche in Italia (è trasmessa da Mediaset) che conta oggi più di 530 episodi.

L’inaugurazione ufficiale è stata Sabato 10 marzo alle 17:00 con l’evento «One Piece – Day One Tutti a Bordo!». Hanno partecipato i doppiatori italiani ufficiali della serie animata: Emanuela Pacotto (voce di Nami), Patrizio Prata (voce di Zoro) e Renato Novara (voce di Rufy) che hanno doppiato in diretta alcuni spezzoni di un episodio coinvolgendo il pubblico.

Ma per tutta la durata dell’esposizione ci sono proiezioni, incontri ed eventi dedicati ai manga: verranno infatti coinvolte la folta comunità cosplayer milanese, con sfilate in costume dedicate a One Piece, esperti di animazione e produzione visiva nipponica per incontri sul tema, associazioni di giapponesi operanti in Italia.
Comunicato Stampa

10 marzo – 13 maggio 2012
WOW SPAZIO FUMETTO
Viale Campania 12 – Milano
Info: 02 49524744 – www.museowow.it –
Ingresso: Intero 7,00 euro, Ridotto 4,00 eur

Dal martedì al venerdì: 15.00 – 19.00
Sabato e domenica: 15.00 – 20.00
Lunedì CHIUSO

L’ingresso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche