Palmese scandalo: da Ballando con le stelle al video hard delle Calypso Chaos

Palmese scandalo: da Ballando con le stelle al video hard delle Calypso Chaos

Palmese

Antonio Palmese, partecipante dell'edizione 2017 di Ballando con le stelle, ha preso parte a un video hot delle Calypso Chaos.

Antonio Palmese è considerato il concorrente più affascinante di Ballando con le stelle 2017. Nella sua vita ha avuto passate esperienze come attore in alcune fiction, anche famose, ma è sempre rimasto sconosciuto al grande pubblico.

Finalmente, tramite il programma di Rai 1 è riuscito a conquistare tutti. Da subito si è mostrato un grande seduttore: prima lo abbiamo visto muovere delle avance nei confronti della sua maestra di ballo Samanta Togni, con cui fa coppia solo in tv, poi lo abbiamo visto anche postare delle foto di nudo su Instagram che hanno fatto molto arrabbiare Milly Carlucci.

Palmese, piano piano, ha continuato a spingersi sempre più in là, fino a combinarne un’altra ancora più grossa.

Le Calypso Chaos e il singolo “Maschi 2.0”

Conoscete le Calypso Chaos? Una band nata come live project e che quindi appartiene a un genere a sé stante. Le quattro ragazze che compongono la band hanno vinto insieme parecchi concorsi nazionali, tra cui il “Festival di Piombino”, e si sono classificate sempre tra le finaliste in palchi importanti.

Ieri è uscito il loro nuovo singolo “Maschi 2.0”, che ha chiaramente un significato simbolico e provocatorio nei confronti del genere maschile. Non solo: il video di questa canzone contiene moltissime scene hot, e indovinate un po’ chi è il protagonista? Proprio Antonio Palmese.

L’attore infatti, compare tutto nudo in una scena di sesso. Nelle immagini è protagonista insieme all’attrice Letizia Letza, nel quale, alla fine la donna prende il sopravvento e lo sodomizza con un voluminoso sex toy.

Palmese si è prestato come testimonial del messaggio portato dalle quattro musiciste romane. Infatti il brano racconta il personaggio del nuovo “stallone italiano” che, annoiato dalla vita quotidiana, trascorre il proprio tempo tra vizi e avventure passeggere.

Quello che vogliono mostrarci le Calypso Chaos è ciò che succede se si invertono i ruoli e da cacciatore che si mostra, l’uomo ‘che non deve chiedere mai’, si trasforma improvvisamente in preda.

Tra le note pop-rock di Maschi 2.0, si ribalta la classica circostanza di cui sono oggetto quotidianamente molte donne. Lo sguardo si spinge oltre: la protagonista a sua volta da preda diviene predatrice, si nutre quindi del corpo dell’amante facendolo suo, lo uccide metaforicamente, spogliandolo di tutta la sua virilità. Lo rende inerte, regalandogli un punto d’osservazione tradizionalmente ‘femminile’, nel quale specchiarsi e comprendere che ormai ‘il re è nudo’.

Calypso Chaos

Il tema del bullismo

Il significato di questa canzone, e la scelta di partecipare da parte dell’attore, può derivare anche da un’altra motivazione. Palmese, infatti, durante una delle puntate di Ballando con le Stelle, ha recentemente introdotto un tema tristemente attuale: quello del bullismo, dichiarando che egli stesso ne è stato vittima da bambino.

La sua partecipazione al video di Maschi 2.0 non è da leggersi solo come una prova d’attore, come la volontà di un uomo (quel tipo che tutte le donne hanno già messo nella categoria del bello e impossibile) di calarsi nei panni della vittima. Vuole anche farci capire che siamo tutti ‘nudi’ di fronte all’arroganza, al bullismo, alla violenza e che soltanto parlandone, possiamo sperare di trovare una soluzione.

Il video completo è disponibile su Youtube.

Vita di Antonio Palmese

Antonio Palmese ha 33 anni ed è originario di Caserta. In questo momento, però, vive a Roma e si divide tra la recitazione e la sua grande passione: la boxe.

Ha studiato al Centro Internazionale di Cinema e Teatro Duse di Roma e ha recitato sul palcoscenico nei musical “Aggiungi un posto a tavola” e “Grease”. Ha avuto una parte anche in alcune tragedie, come il Caio Cassio nel “Giulio Cesare” di Shakespeare, e anche in monologhi e recital di poesie.

In tv lo abbiamo visto in “Nassyriah” con Raoul Bova, “Incantesimo 9” e “Don Matteo 8”, ma, anche in “Amore criminale” di Barbara De Rossi. Nel 2006 Antonio Palmese ha anche recitato nel cortometraggio “Il bambino di Carla”, nominato al David di Donatello e vincitore di una menzione speciale ai Nastri D’Argento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...