Pdl, protesta al Palazzo di Giustizia

Prima Pagina

Pdl, protesta al Palazzo di Giustizia

Circa 150 parlamentari del Pdl sono entrati nel Palazzo di Giustizia di Milano e si sono fermati in segno di protesta davanti all’aula dove si tengono le udienze per il “processo Ruby” in cui è indagato Silvio Berlusconi. Il Segretario del Pdl Angelo Alfano ha annunciato l’intenzione dei parlamentari di non partecipare alle prime sedute del Parlamento. “Quello che sta accadendo è contro i principi della democrazia e delle istituzioni repubblicane, che il Pdl ha sempre rispettato” dice Alfano.

I neo eletti in Parlamento tra le file del Pdl affidano al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la loro preoccupazione per questa “emergenza democratica” in atto nel nostro Paese. “Vogliono eliminare Berlusconi per via giudiziaria” affermano nel Pdl. Alfano, dopo un veloce scambio di battute con la stampa, verso le 14.40 si è recato in visita al Cavaliere ancora ricoverato all’Ospedale San Raffaele.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche