Prostitute marchiate e messe in palio, 11 arresti COMMENTA  

Prostitute marchiate e messe in palio, 11 arresti COMMENTA  

Roma – I carabinieri della compagnia di Tivoli hanno arrestato 11 persone, tutte rumene. Per gli arrestati l’accusa è di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Le donne vittima degli aguzzini erano per tutte rumene. Venivano fatte arrivare in italia con la promessa ingannevole di un lavoro. Una volta giunte nel nostro paese, venivano ridotte in schiavitù e sottomesse psicologicamente anche con la violenza fisica e la minaccia di morte.

É stato accertato che una delle donne era stata marchiata a fuoco con le iniziali del suo sfruttatore. In alcuni casi, le donne erano messe in palio per giocatori d’azzardo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*