Pulcini maschi, ogni giorno muoiono tritati vivi COMMENTA  

Pulcini maschi, ogni giorno muoiono tritati vivi COMMENTA  

20140402_pulcini

Condannati a finire in un tritacarne se sono maschi. Questa è l’orrenda fine di ignari e indifesi pulcini che vengono scartati senza pietà da operai addetti a questa terribile operazione. La colpa dei poveri animali è semplicemente quella di non essere capaci di fare uova in quanto maschi. A tale pratica, condotta soprattutto all’estero, si associa anche quella di procurare la morte ai pulcini mettendoli in contenitori pieni di gas. I poveri resti sono destinati a diventare concime. Gli attivisti americani di “Mercy for animals” sono riusciti a filmare questa pratica nascondendo la telecamera in un grande allevamento di galline ovaiole.


I pulcini maschi vengono eliminati insieme alle femmine malati o deformi. Quelle che sopravvivono sono condannate a stare ammassate, in gabbia e sotto enormi neon. Costrette in queste condizioni molte galline impazziscono e aggrediscono le altre. La mattanza dei pulcini è silenziosa: si contano quindicimila vittime al giorno, in nome del profitto. Fermiamoci a pensare quanta crudeltà è presente nei nostri piatti.


Gli orrori della produzione di uova

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*