Rio 2016, Russia fuori: “funerale dell’atletica” COMMENTA  

Rio 2016, Russia fuori: “funerale dell’atletica” COMMENTA  

isinbayeva rio 2016

Russia fuori da Rio 2016. Le Olimpiadi perdono una delle regine del medagliere. Doping di stato, condanna giusta oppure decisione politica?

Il Tas ha preso la sua decisione e l’atletica russa non potrà partecipare a Rio 2016.

Neppure i 68 atleti estranei al doping, che sarebbero stati disposti a gareggiare sotto bandiera neutrale Iaaf. Neppure la saltatrice Yelena Isinbayeva. E proprio quest’ultima ha commentato la decisione del Tribunale di Losanna in modo molto duro.

“Grazie a tutti per il funerale dell’atletica” ha dichiarato la Isinbayeva, “questa è una decisione puramente politica“. “Adesso” ha poi proseguito, “tutti questo sportivi stranieri pseudo puliti possono tirare un sospiro di sollievo e vincere le loro pseudo medaglie d’oro in nostra assenza”.

Secondo il re della velocità Usain Bolt, invece, la decisione del Tas “spaventerà moltissima gente e manda un messaggio forte” nella lotta al doping.

Soddisfatto anche il numero uno della Iaaf Sebastian Coe: “la Iaaf ha le sue regole antidoping, e oggi il Tas ha confermato che vanno rispettate.

L'articolo prosegue subito dopo

Siamo grati al Tas per aver supportato la nostra battaglia contro il doping”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*