Russia, la tragedia dei 15 enni innamorati: we have zero options

Cronaca

Russia, la tragedia dei 15 enni innamorati: we have zero options

russia-2-ragazzi

In Russia, due adolescenti di 15 anni si sono suicidati al termine di una fuga. Una trama tragica e l’enorme disagio dei due ragazzi.

Katya lei, Denis lui. Come Romeo e Giulietta, solo che la loro storia non è il parto della mente brillante di un letterato, ma semplice cronaca. I due ragazzi, assieme da circa 6 mesi, sono stati scoperti dalla madre di lei mentre dormivano assieme. La loro relazione è osteggiata: lei ha 15 anni, lui forse uno in più, ma se il motivo sia soltanto di origine anagrafica o altro non si sa.

La fuga dei due ragazzi di Strugi Krasnye, Russia

Denis reagisce in modo violento, impugna una pistola e spara alla madre della ragazza. La colpisce ad una gamba, poi si dà alla fuga. Katya va con lui, non fanno molta strada e si nascondono in una casetta in legno del villaggio di Strugi Krasnye. Siamo in Russia.

La casetta è del padre di Katya, che fa parte delle forze speciali russe, ed è rifornita di armi quanto un arsenale.

Nel frattempo, fuori, è arrivata la polizia, alla quale i due ragazzi non vogliono consegnarsi.

Iniziano a sparare e, nel frattempo, raccontano tutto in diretta via Periscope.

“We have zero options” dice Katya in uno dei filmati pubblicati. “Se non ci arrendiamo, moriremo. Ma se ci arrendiamo non ci potremo mai più vedere”, dicono in un altro video. Resistono così per quasi tre giorni, cercando di tenere lontani i militari con spari a casaccio, che non provocano alcuna vittima.

Diretta sui social, fino alla fine

In diretta raccontano della loro vita, hanno paura di finire in carcere. Denis dice di avere voluto bene a tutti: “ma non vi siete accorti di quanto avete distrutto la mia mente e la mia vita”, aggiunge, “buona fortuna, per favore non abbiate paura di vivere la vita che volete e per la quale siete tagliati. La vita è divertimento, questa è la vita migliore. Con amore”. Ci sono entrambi in una delle foto pubblicate.

Ridono, mentre Katya punta un’arma alla tempia di Denis.

Quando i poliziotti, non sentendo più alcuna voce, fanno irruzione, li trovano a terra senza vita. Katya e Denis si sono suicidati.

Lo avevano appena annunciato sul social. “Non preoccupatevi, me ne vado con stile”, aveva scritto lui. Asciutta la conferma da parte delle forze dell’ordine, i cui uomini, in tutta la vicenda, non hanno sparato neppure un colpo: “i corpi della ragazza e del ragazzo mostravano chiari segni di suicidio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...