San zhi: città maledetta e abbandonata sulla costa Taiwan COMMENTA  

San zhi: città maledetta e abbandonata sulla costa Taiwan COMMENTA  

San zhi, Taiwan

Sanzhi è una misteriosa città dai tratti fantascientifici che sorge sulla costa di Taiwan. Il piccolo villaggio si trova a nord della costa nei pressi di Danshui, poco distante da Taipei, e venne costruito tra la fine degli anni ’70 e gli inizi degli anni ’80.


Il villaggio è senza dubbio bizzarro e unico nel suo genere. Le abitazioni hanno una forma circolare e schiacciata e sono posizionate l’una sopra l’altra, in tanti diversi colori. Questi moduli abitativi devono la loro unicità specialmente per la somiglianza con delle astronavi aliene.


sanzhi

Purtroppo disponiamo di pochissime informazioni su questi edifici. Si pensa siano stati costruiti dal governo all’inizio degli anni ’80 con la finalità di creare un’area lussuosa pensata per le vacanze dei ricchi abitanti di Taipei. La base di questo strano progetto risiedeva nel poter espandersi verticalmente in caso di bisogno, aggiungendo moduli su moduli in altezza.


sanzhi

La stranezza principale di San Zhi sono le varie leggende riguardanti alieni e fenomeni paranormali che hanno avuto luogo in questa sorta di gigantesco alveare. La città è stata abbandonata ed ha acquisito le caratteristiche perfette per il set di un film horror.

L'articolo prosegue subito dopo


Il progetto delle Ufo houses pare sia stato abbandonato dopo una serie di incidenti fatali avvenuti durante la costruzione. Secondo le voci che circolano in zona, la città fantasma sarebbe posseduta da coloro che morirono costruendola e, come se non bastasse, sorgerebbe addirittura su un antico cimitero.

sanzhi-taiwan

La città era stata concepita come paradiso di lusso, e pare dovesse avere anche una diga per proteggere le acque del mare. Circa una ventina di palazzine trifamiliari con giardini privati e piscine in comune, pavimenti in marmo pregiato e un parco divertimenti all’avanguardia. Tutto questo costò milioni dell’epoca sia in progettazione che in costruzione, ma, paradossalmente, nessuno ci ha mai vissuto.

Artefice di quest’opera fu il visionario Yu Zi. Lavorò su commissione dello stesso governo di Taiwan, intenzionato a promuovere e, allo stesso tempo, sfruttare la zona al fine di attirare il turismo balneare.

Le Ufo houses derivano da una moda nata verso la fine degli anni ’60 da pellicole cinematografiche e pubblicazioni. La crisi energetica degli anni ’80, tuttavia, non permise di portare a termine le palazzine. In seguito furono acquistate da una compagnia di birra locale che voleva trasformare il villaggio in un centro turistico a cinque stelle, optando per un aspetto più minimalista.

Nello stesso anno la compagnia decise di fermare la costruzione. Alcune fonti rivelano che ci furono continui incidenti nei cantieri durante i lavori. Questi racconti spaventarono così tanto gli abitanti da sconsigliare ai turisti di recarsi nella zona, convinti che nelle case aliene vivessero gli spiriti di coloro che vi morirono.

sanzhi__

Gli edifici incompleti delle Ufo houses hanno subito nel corso del tempo un progressivo degrado, e la vegetazione si è impossessata di tutto. All’interno è possibile trovare mobili, letti, divani, suppellettili di ogni tipo, come se il luogo fosse stato abitato. Questo perché a Taiwan, quando si propongono delle abitazioni in vendita, una o più case vengono completamente arredate per dare una dimostrazione pratica di come si possa organizzare l’ambiente.

Meta di fotografi e curiosi da tutto il mondo, gira voce che queste misteriose abitazioni siano ormai state demolite. La paura e la superstizione hanno avuto il sopravvento, e la gente ha evitato come il diavolo questo luogo definito maledetto. Nonostante rimarrà viva l’unicità dell’unica città al mondo con le case a forma di astronave, pronte per spiccare il volo.

1 / 5
1 / 5
  • San zhi: Ufo houses
  • San zhi: Ufo houses
  • San zhi: arco divertimenti
  • San zhi, Taiwan
  • San zhi, Taiwan

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*