Scandali sessuali dei politici nella storia

Sesso & Coppia

Scandali sessuali dei politici nella storia

Scandali sessuali dei politici nella storia
Scandali sessuali dei politici nella storia

 

Di scandali sessuali dei politici nella storia ne sono piene ma andiamo a rileggere alcuni personaggi di nota spiccata che tuttora ricordiamo

In tutte le parti del mondo abbiamo sentito di vari scandali sessuali che riguardano o coinvolgono i politici.

Ormai non ci stupiamo più davanti a certe notizie. Vari scandali a sfondo sessuale non fa altro che indebolire l’immagine del politico che rappresenta il proprio paese.

Come ben tutti ricorderemo, il caso che ha messo l’Italia sotto i riflettori è stato quello dell’ex premier Berlusconi Silvio con il famoso caso Ruby e del bunga bunga.

Il sospetto è nato da vari giri poco leciti che coinvolgeva l’ex premier in concussione e sfruttamento alla prostituzione. Per salvare l’immagine del proprio paese, ha preferito dimettersi dal suo incarico con grande rassegnazione.

Ma ci ricorderemo anche del noto personaggio Piero Marrazzo che fu scoperto e accusato di aver preso parte a delle feste con temi a sfondo sessuale e droga.

Son stati inutili i tentativi di salvare l’insalvabile e l’immagine che l’Europa si era fatta, ha subito di gran lunga molti cambiamenti, avendo perso la credibilità pubblica.

Tra i vari giornali scandalistici, sicuramente non abbiamo dimenticato il famoso scandalo che ha interessato il presidente Bill Clinton quando era stato rieletto di nuovo.

L’allora Presidente Americano, fece una confessione reo dove ammise di aver avuto dei rapporti sessuali con Monica Lewinsky, la stagista.

Fu messo sotto accusa dal Congresso per aver mentito e non per lo scandalo sessuale.

Sempre in negli Usa, durante la campagna elettorale tra Hillary Clinton e Donald Trump, ecco un’altro scandalo a sfondo sessuale, ha investito il paese prima delle elezioni.

Alcune donne avrebbero rivelato di essere state molestate da Trump. Si sa che Trump ama le belle donne e dopo certe dichiarazioni sessiste registrate per caso, non ha di certo avuto un riscontro positivo.

Sta di fatto che il suo staff ha sempre respinto ogni tipo di accusa a sfondo sessuale, definendolo come un tentativo per sabotare le elezioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...