Sherlock: a rischio la quinta stagione della celebre serie tv. Parlano Moffat e Gatiss COMMENTA  

Sherlock: a rischio la quinta stagione della celebre serie tv. Parlano Moffat e Gatiss COMMENTA  

Sherlock: a rischio la quinta stagione della celebre serie tv. Parlano Moffat e Gatiss
Sherlock: a rischio la quinta stagione della celebre serie tv. Parlano Moffat e Gatiss

Moffat e Gatiss, sceneggiatori della serie tv “Sherlock”, rispondono alla domande su una (im)probabile 5° stagione. Troppi impegni da parte dei due attori.

Dopo una 4° stagione piuttosto controversa, sono in molti ad essersi chiesti se la serie tv “Sherlock” fosse da considerarsi conclusa. O se ci si dovesse aspettare un eventuale ritorno del più famoso detective al mondo. Perchè il fatto che le stagioni fossero composte sempre e solo da tre episodi ha dato la sensazione che non risultassero mai sufficienti. E che, quindi, necessitassero di un prosieguo.


Mark Gatiss, però, ha distrutto i sogni dei fan. Il produttore avrebbe, infatti, rivelato, nel corso di un programma della BBC, che potrebbe non esserci un seguito per la celebre serie tv. E i motivi sono innanzitutto, i molti impegni cinematografici dei due protagonisti Benedict Cumberbatch e Martin Freeman, legati alla Marvel. Forse Moffat vuole semplicemente prendersi una vacanza: anche il “Doctor Who“, infatti, non è più nelle sue mani. E poi, parole sue: “Sono stato troppo occupato per pensare a una possibile 5° stagione”.

“Non so dirvi se ci saranno altri episodi in futuro o meno – hanno dichiarato all’unisono – In questo momento ci risulta difficile conciliare le nostre esigenze con gli impegni lavorativi dei due attori. Abbiamo comunque dato vita ad una grande stagione. E se anche dovessimo finirla qui…sarei molto contento di come sono andate le cose”. I fan, forse, un po’ meno.


Ma non è tutto. Stando a quanto riportato dal Sun, Cumberbatch e Freeman non sarebbero intenzionati a ritornare per un’altra stagione, sebbene abbiano dimostrato una grande professionalità sul set negli anni passati.

Alcuni si domandano se tale decisione non sia anche il frutto del discusso episodio finale della quarta stagione. Una puntata che ha registato gli ascolti più bassi di sempre in Gran Bretagna.

L'articolo prosegue subito dopo

Si parla di solo 5,9 milioni di persone, a differenza degli 8,1 che guardarono il primo all’inizio dell’anno nuovo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*