Pagamenti semplici e veloci grazie alla tecnologia Contactless - Notizie.it

Pagamenti semplici e veloci grazie alla tecnologia Contactless

Economia

Pagamenti semplici e veloci grazie alla tecnologia Contactless

contactless
contactless

Buzzoole
Beep! è il suono che accompagnerà i nostri acquisti quotidiani: l’innovativa tecnologia Contactless permette di pagare in modo semplice e veloce. Per acquisti inferiori a 25 euro non verrà più richiesto di strisciare o inserire la nostra carta ma basterà semplicemente avvicinarla al POS (l’apposito lettore) e aspettare il segnale che ci indicherà l’avvenuto pagamento.

Basta attese alle casse, basta problemi con il resto, niente più ricevute, questo nuovo metodo di pagamento ci faciliterà la vita. Ecco come funziona nel dettaglio: una volta arrivati alla cassa, se l’importo dei nostri acquisti non è superiore a 25 euro, basterà solamente accostare con un semplice gesto della mano, la carta al lettore e il gioco è fatto. Il tutto avverrà offline, non verrà richiesta nessuna firma e neanche il codice PIN. Naturalmente perché funzioni, la carta e il lettore dovranno avere il simbolo universale Contactless. Queste carte si basano sulla tecnologia NFC (Near Field Communication), che fornisce una connettività wireless a due direzioni a corto raggio.

La distanza tra carta e POS infatti dovrà essere di pochi centimetri, precisamente meno di quattro.

Il fatto che tutto avvenga in pochi istanti e che non venga richiesto il nostro PIN personale potrebbe farci pensare che questo metodo di pagamento non sia poi così tanto sicuro, ma in realtà ci sbagliamo. Contactless garantisce la sicurezza di sempre, facciamo degli esempi: il pagamento avviene solamente se avviciniamo la carta al lettore e solo dopo che la cassiera digita l’importo della nostra spesa quindi non si potrà pagare “per errore”. Inoltre, non ci sarà il rischio di pagare più volte perché se per caso sfioriamo nuovamente il POS, la transazione sarà comunque una sola. Un altro aspetto importante e da tenere in considerazione è che la carta, durante tutto il processo di pagamento, rimane nelle mani del titolare. Bisogna anche dire che la sicurezza della nostra carta dipende anche un po’ da noi: in molti casi si può richiedere l’attivazione del servizio informativo SMS che ci tiene costantemente informati sui movimenti della nostra carta e sui nostri acquisti.

Nel caso venissimo frodati possiamo richiedere alla nostra banca il rimborso dell’intera somma che ci è stata sottratta indebitamente. Su questo punto c’è una chiara normativa che tutela il consumatore: il Decreto Legislativo n. 11 del 27 gennaio 2010 spiega che il possessore della carta deve essere risarcito in caso in cui lo strumento di pagamento viene sottratto o indebitamente utilizzato. Possiamo dire che questo nuovo metodo di pagamento è veramente sicuro, quindi possiamo continuare a fare acquisti in tutta tranquillità.

Già da qualche anno in Italia sono iniziati progetti riguardo questa novità: possiamo citare il caso del Politecnico di Milano e l’Università degli Studi di Milano Bicocca che hanno creato la “Carta di Ateneo”, una carta prepagata per gli studenti universitari che utilizza la tecnologia Contactless.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche