×

A Verona cori razzisti contro un calciatore del Napoli

Il campionato di calcio di serie A subito funestato in quel di Verona da cori ed insulti razzisti contro un calciatore del Napoli reduce da una rete

Victor Osimhen esulta dopo il gol

I precedenti non mancavano certo e la tradizione poco civile pare sia proseguita: a Verona cori razzisti contro un calciatore del Napoli durante il match vinto dai partenopei. Victor Osimhen segna e festeggia con una smorfia che scatena la tifoseria scaligera sugli spalti.

I media spiegano che il calciatore aveva appena portato in vantaggio il Napoli nei secondi finali del primo tempo del match d’esordio della Serie A 2022-2023 in casa del Verona. 

Cori razzisti contro un calciatore del Napoli

A quel punto sono partiti i cori “razzisti”, che hanno fatto seguito non al gol in sé ma all’esultanza di Osimhen. Da un punto di vista tecnico il 9 del Napoli degli azzurri ha raccolto una “spizzata” di Di Lorenzo ed ha infilato la palla alle spalle di Montipò.

Poi il nigeriano è corso verso la bandierina, si è tolto la maschera ha guardato dritto nella camera che aveva di fronte indicando gli occhi e mostrando la lingua. 

La reazione di molti tifosi scaligeri

A quel punto molti tifosi del Verona hanno inteso quel gesto come di dileggio verso di loro e sono partiti subito i “‘buu’ razzisti” (così li definisce Fanpage). Il dato è che la situazione si è fatta tesa tanto che Luciano Spalletti è andato a parlare con il quarto uomo.

A quel punto Osimhen ha scaraventato il pallone in tribuna per protestare contro alcuni “ululati razzisti” e l’arbitro Micheal Fabbri ha dovuto riportare la calma in campo.

Contents.media
Ultima ora