×

Abusi sessuali su figlia minorenne: arrestato 40enne

Un uomo di quaranta anni è stato arrestato con l'accusa di abusi sessuali nei confronti della figlia di soli cinque anni.

Abusi sessuali

Un uomo di quaranta anni è stato arrestato con l’accusa di abusi sessuali nei confronti della figlia di soli cinque anni. La vicenda si è verificato nel Grossetano. L’uomo è stato denunciato direttamente dalla moglie, che ha consegnato ai carabinieri numerosi video in cui si può vedere il marito durante gli atti sessuali.

Per questo motivo, il quarantenne è stato prelevato dai militari e nel corso dell’interrogatorio a cui è stato sottoposto davanti al gip Marco Mezzaluna avrebbe confessato di aver commesso il reato.

Abusi sessuali

Nuovo caso di abusi sessuali nei confronti di una minorenne. In questa circostanza, la vicenda si è verificata nel Grossetano. Il protagonista dell’episodio è un uomo di quaranta anni, che è stato arrestato con l’accusa di abbusi sessuali nei confronti della figlia di soli cinque anni.

L’uomo è stato denunciato dalla moglie, che ha consegnato ai carabinieri diversi video in cui si vede l’uomo durante gli atti sessuali. Il quarantenne per questo motivo è stato prelevato dai militari e nel corso dell’interrogatorio di garanzia davanti al gip Marco Mezzaluna avrebbe confessato di aver commesso quegli atti osceni.

I genitori della piccola, secondo quanto si è appreso fino a questo momento, sono separati e la vicenda sarebbe emersa perchè negli ultimi tempi la bambina avrebbe manifestato un forte disagio ogni volta che avrebbe dovuto incontrare il papà.

Successivamente, sarebbe stata proprio la bimba a raccontare i dettagli degli ultimi incontri avuti con l’uomo. Secondo invece altre indiscrezioni, sarebbero stati i carabinieri, dopo la denuncia della moglie, a posizionare delle telecamere nascoste nell’abitazione del marito. in questo modo, gli agenti avrebbero avuto la possibilità di visionare direttamente i video in cui appare l’uomo intento ad avere atti sessuali con la figlia. Uno degli investigatori ha definito tali immagini come qualcosa di pesantissimo.

I precedenti

Non è il primo caso che vede protagonista un padre, accusato di abusi sessuali nei confronti della figlia e che avviene nel Grossetano. Lo scorso settembre, infatti, un uomo di cinquanta anni, un appuntato dei carabinieri, è finito in carcere in seguito ad un esecuzione di una misura cautelare emessa dal gip su richiesta della locale procura. All’uomo era stato imposto il divieto di dimora nello stesso comune e di avvicinamento nei confronti della figlia di sette anni della compagna con la quale viveva. L’accusa mossa nei suoi confronti era quella di violenza sessuale aggravata.

Ma il cinquantenne ha violato le misure che gli erano state imposte e per questo motivo la Procura ha richiesto la più severa delle punizioni di custodia cautelare in carcere. Con l’arresto, l’uomo è stato sospeso dal servizio. Dopo essere stato interrogato, ha respinto qualsiasi tipo di accusa nei suoi confronti. L’indagine, comunque, era partita dopo la denuncia da parte della nonna della bambina, alla quale la piccola aveva raccontato dei “giochi segreti” che faceva con il patrigno in bagno quando la mamma non c’era e la sorellina guardava la tv.

Contents.media
Ultima ora