×

Afghanistan, i talebani giustiziano 100 ufficiali dell’ex governo afghano

Un report dell'Onu ha parlato di "prove credibili" di omicidi extragiudiziali. I talebani hanno giustiziato 100 ufficiali dell'ex governo afghano.

talebani

Un report dell’Onu ha parlato di “prove credibili” di omicidi extragiudiziali. I talebani hanno giustiziato 100 ufficiali dell’ex governo afghano. 

Afghanistan, i talebani giustiziano 100 ufficiali dell’ex governo afghano

Le Nazioni Unite hanno dichiarato di aver ricevuto “prove credibili” del fatto che oltre cento membri del governo afghano rimosso, delle forze di sicurezza e di ex collaboratori con le truppe internazionali, sono stati uccisi da metà agosto. Secondo un report ottenuto da alcune agenzie, come la Reuters e la Associated Press, “oltre due terzi” delle vittime sono state uccise in omicidi extragiudiziali dai talebani, nonostante l’amnistia annunciata dagli integralisti islamici per chi era vicino all’ex governo.

Ci sono anche “prove credibili di uccisioni extragiudiziali di almeno 50 persone sospettate di essere parte dell’Isil-Kp“, gruppo dello Stato Islamico attivo in Afghanistan. Antonio Guterres, Segretario generale dell’Onu, ha riferito che “sono sotto attacco” i difensori dei diritti umani e i giornalisti, vittime di “intimidazione, molestie, arresti arbitrari, maltrattamento e omicidi“. Si parla di otto attivisti uccisi, tra dai talebani e tre dagli estremisti dell’Isis, 10 sottoposti ad arresti temporanei, percosse e minacce.

Due giornalisti sono stati uccisi e due sono rimasti feriti, oltre a 44 casi di arresti temporanei, percosse e minacce. 

Afghanistan, il controllo dei talebani

I talebani hanno preso il controllo della maggior parte dell’Afghanistan. Sono entrati a Kabul il 15 agosto senza nessuna resistenza da parte dell’esercito afghano o del presidente Ashraf Ghani, che è fuggito prima del loro arrivo. I talebani avevano promesso un’amnistia generale per coloro che erano l’egati all’ex governo e alle forze internazionali, oltre a tolleranza e inclusione per le donne e le minoranze etniche.

In realtà, una volta al governo hanno rinnovato le restrizioni sulle donne e nominato un governo di soli uomini. L’economia nazionale non andava bene ma da quando sono arrivati i talebani la comunità internazionale ha congelato i beni dell’Afghanistan all’estero e interrotto ogni sostegno economico. 

Il Paese deve affrontare molteplici crisi

La situazione in Afghanistan rimane precaria e incerta sei mesi dopo l’acquisizione del potere dei talebani poiché i molteplici shock politici, socioeconomici e umanitari si riverberano in tutto il paese” ha dichiarato Guterres, sottolineando che il Paese deve affrontare molteplici crisi, come l’emergenza umanitaria, la contrazione economica, la paralisi dei sistemi bancari e finanziari, la peggiore siccità e il governo non inclusivo. 

Contents.media
Ultima ora