Aida Nizar: dopo l'eliminazione si continua a parlare di lei
Aida Nizar: dopo l’eliminazione si continua a parlare di lei
Lifestyle

Aida Nizar: dopo l’eliminazione si continua a parlare di lei

Aida Nizar
Aida Nizar

Proseguono gli attacchi dei gieffini contro l'ultima eliminata, Aida Nizar. I suoi sostenitori promettono di non seguire più il reality

E’ stata protagonista indiscussa della nuova edizione del Grande Fratello. La sua esperienza però, a distanza di poche settimane, è definitivamente conclusa. Rimasta in nomination contro Luigi, il televoto non ha graziato Aida Nizar, che ha subito dovuto abbandonare la casa. Con il suo carattere focoso e combattivo, si è inimicata buona parte dei coinquilini e anche i telespettatori non sembrano apprezzarla. Dopo l’eliminazione, Aida ha chiesto scusa, eppure le malelingue non sono state messe a tacere. Gli altri gieffini continuano a sparlare di lei, ma i fan minacciano: “spegneremo la tv”.

I compagni attaccano Aida Nizar

L’eliminazione di Aida Nizar non sembra aver placato gli animi dei concorrenti. Le accese discussioni sembrano diminuire, eppure la spagnola è ancora tra le grinfie dei suoi ex coinquilini. Erano in molti a sperare nell’uscita della Nizar e tuttora, sebbene sia lontana, è bersaglio di pesanti critiche.

La padrona di casa, Barbara D’Urso, l’ha accolta con un affettuoso abbraccio, mentre Malgioglio si voltava di spalle e Simona Izzo sogghignava.

Aida ha fatto il suo ingresso in studio circondata dal caloroso applauso del pubblico presente, ma i compagni continuano a sparlare di lei.

Aida Nizar

Angelo Sanzio, il Ken italiano, sembra essere l’unico a sentire la mancanza della spagnola. Dopo aver preso le sue difese, si è detto dispiaciuto per l’esito della nomination. “Se non fosse stata attaccata sin dall’inizio, lei non sarebbe stata così tanto polemica”, ha sostenuto. Contro di lei invece, si scaglia l’acerrima nemica Lucia Bramieri, sostenuta da giovane Matteo Gentili. Per loro, infatti, l’uscita dalle scene di Aida è stata una vera liberazione.

Insieme a Luigi Favoloso, noto per la sua precedente relazione con Nina Moric, è stata la Bramieri ad aver aizzato i compagni contro Aida, esasperando inimicizie e malumori. Appellandosi ai telespettatori ha detto: “Italiani non deludeteci, eliminate Aida. Se non esce lei, esco io”. Poi ha aggiunto: “Non credo uscirà Luigi, ma se così dovesse capitare mi ha promesso che diffamerà Aida il più possibile. Per Lucia, infatti, la Nizar è un’esibizionista: “manca di umiltà ed è una bugiarda”, ha commentato.

Lucia e Matteo contro Aida

“Aida ha grandi qualità, una cultura e molte cose che potrebbe sfruttare in modo diverso. Ma dice bugie e non conosce l’umiltà. Se ci ha trovato sul piede di guerra da subito è perché lo ha voluto lei. Ha fatto delle pagliacciate”. Così ha esordito la Bramieri all’indomani dell’eliminazione della Nizar. Ha poi aggiunto: “Non mi è piaciuto niente di lei, tranne quei brevi momenti di conversazione intelligente che abbiamo avuto”. Quindi ha concluso: “Spero e mi auguro che fuori da qui sia diversa”.

Anche Matteo Gentili, ex fidanzato di Paola Di Benedetto e attualmente impegnato con Alessia Prete, sembra non aver gradito le settimane di convivenza con la spagnola. “Non sa stare al mondo”, ha commentato. “Si crede la più brava e bella del mondo; è tutto lei”, ha continuato il calciatore. “Non è una persona piacevole. Viverci insieme è impossibile“.

Le minacce dei fan

Nonostante il televoto sia stato estremamente crudele con lei, nettamente battuta da Luigi, pare che da casa siano in molti a sostenere Aida Nizar.

I fan della spagnola, infatti, hanno fatto sentire la loro rabbia sui social. Sbalorditi dall’esito della nomination, si sono detti amareggiati e delusi. Sembrerebbe, così hanno sostenuto, che sia stato premiato chi ha avuto un comportamento al limite del bullismo. I sostenitori di Aida pare siano decisi a spegnere la tv, smettendo per sempre di seguire il reality.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche