×

Alessandro Sallusti: “Nell’oroscopo di Mario Draghi c’era già scritto tutto”

Alessandro Sallusti fa un excursus più o meno serio dell'anno di Mario Draghi, sottolineando che nel suo oroscopo era già scritto tutto.

Alessandro Sallusti Mario Draghi

Alessandro Sallusti, con un articolo pubblicato su Libero Quotidiano, ha ripercorso l’ultimo anno di Mario Draghi. Il giornalista, con un bel po’ di ironia, ha svelato che era già tutto scritto nel suo oroscopo. 

Alessandro Sallusti: l’oroscopo di Mario Draghi

Non c’è dubbio: se Mario Draghi avesse creduto all’oroscopo, il suo ultimo anno sarebbe andato, forse, in modo diverso. Questo, almeno, è quanto si coglie dalle parole di Alessandro Sallusti. Il giornalista ha pubblicato un curioso articolo su Libero Quotidiano, dove lo si vede intento a ripercorrere l’ultimo anno del premier. “Io non credo agli oroscopi ma sta di fatto che l’annus horribilis di Mario Draghi era scritto nelle stelle – anche oggi le Stelle (Cinque) gli sono avverse – con precisione profetica“, scrive Sallusti.

Le previsioni sull’anno “horribilis” di Draghi

Nato il 3 settembre, Draghi è del segno della vergine. Il suo oroscopo di fine 2021, pubblicato da Sky, lo avvisava che il 2022 non sarebbe stato affatto un anno propizio:

“Non sarà propriamente un anno di enormi soddisfazioni… ecco un anno davvero insolito per le vostre finanze. Da una parte minaccia spese e altre situazioni inaspettate, dall’altra potrebbe cambiare le carte in tavola in un solo momento. Vi converrà quindi essere non prudenti, di più, specie su faccende legate al fisco, alla burocrazia, alle multe, alle scadenze di bollette e altri pagamenti e tutti gli argomenti simili perché sarà qui, in uno di questi settori che nascerà l’inghippo irritante”.

Secondo Sallusti, quindi, era tutto scritto nelle stelle: dal Covid alla guerra, passando per la siccità e il disastro della Marmolada.

Sallusti: frecciatina finale a Draghi

Sallusti prosegue l’excursus in modo più o meno serio, ma in conclusione non può che sganciare una frecciatina a Draghi. Si legge: 

“‘Aggiornare la vostra figura professionale, potrebbe risultare la chiave vincente, sia per cambiare ruolo che per trovare impiego. Considerate però che molto probabilmente per vederne gli effetti dovrete aspettare un po”. Già, ma la domanda è: un po’ quanto? Perché qui o cambiano le stelle o meglio cambiare premier”. 

Contents.media
Ultima ora