×

Anne Heche è cerebralmente morta: la famiglia ha deciso di staccare le spine

Anne Heche è cerebralmente morta: la famiglia non può fare altro che acconsentire a staccare le spine dei macchinari che la tengono in vita.

Anne Heche cerebralmente morta

Anne Heche è stata dichiarata cerebralmente morta e i familiari hanno deciso di staccare le spine che la tengono in vita. Così come voleva l’attrice e regista, i suoi organi saranno donati. 

Anne Heche è cerebralmente morta 

Dopo il terribile incindente in cui è rimasta coinvolta, l’attrice e regista Anna Heche è finita in coma.

Le sue condizioni sono apparse fin da subito gravissime, ma tutti hanno sperato in una sua ripresa. Purtroppo, la 53enne è stata dichiarata cerebralmente morta. L’annuncio arriva dal portavoce della famiglia, che ha reso pubblica la decisione di staccare le spine. 

La decisione di staccare le spine

Anne Heche non ce la farà e i familiari hanno deciso di staccare le spine dei macchinari che la tengono in vita. TMZ ha riportato l’annuncio del portavoce: 

“Purtroppo, a causa del suo incidente, Anne Heche ha subito una grave lesione cerebrale anossica e rimane in coma, in condizioni critiche. Non ci si aspetta che sopravviva. È stata a lungo una sua scelta di donare i suoi organi e viene tenuta in vita per determinare se alcuni sono vitali”. 

Stando a quanto si legge, l’attrice e regista resterà ancora attaccata alle macchine per stabilre la salute dei suoi organi. Dopo di che, si staccheranno le spine e si procederà con la donazione. 

Le parole della famiglia di Anne Heche

Considerando che è stata dichiarata cerebralmente morta, i familiari di Anne Heche non hanno altra scelta che staccare le spine dei macchinari che la tengono in vita. La famiglia dell’attrice e regista ha ringraziato quanti hanno pregato per lei, compreso il personale medico dell’ospedale Grossman Burn Center di West Hills.

Anne “aveva un cuore enorme” e uno “spirito generoso” e i suoi affetti più cari vogliono che venga ricordata “per la sua coraggiosa onestà” e il suo “straordinario talento“. 

Contents.media
Ultima ora