×

Anziana si toglie la vita a 78 anni, figlio trova il corpo

La donna viveva a Carassai, in provincia di Ascoli Piceno. Il corpo senza vita della donna è stato trovato all'alba del 29 giugno.

ambulanza

Una vicenda triste quella che si è verificata in provincia di Ascoli Piceno. Una donna di 78 anni si è tolta la vita; il figlio ha scoperto il corpo esanime della anziana madre il 29 giugno, di mattina presto. I soccorritori giunti sul posto hanno constatato il decesso della 78enne.

Anziana si toglie la vita

Una tragedia si è consumata in provincia di Ascoli Piceno, all’alba de venerdì 29 giugno. Nel giardino di un’abitazione di Carassai, una donna si è impiccata. L’anziana di 78 anni è stata trovata appena a un albero nel giardino della casa in cui viveva. Il figlio ha scoperto il corpo della madre aprendo la finestra della camera da letto, non appena si è svegliato. L’uomo ha chiamato il 118. I soccorritori, arrivati nel luogo subito dopo essere stati allertati, non hanno potuto fare altro che prendere atto della morte dell’anziana donna.

Tutti i tentativi di rianimarla infatti sarebbero stati inutili: la 78enne all’arrivo del personale sanitario, era già deceduta. Sul posto presenti anche i Carabinieri del comando Montalto Marche, che hanno effettuato i primi rilievi e cercato di ricostruire l’accaduto. L’ipotesi che la donna si sia tolta volontariamente la vita non sembra essere messa in discussione. Non sono state specificate le motivazioni dietro alla scelta del suicidio.

Un altro caso a Padova

La vicenda della 78enne di Ascoli Piceno non è il primo caso di cronaca recente in cui una persona anziana si suicida. Un altro caso si è verificato il 29 maggio, sempre di quest’anno, a Due Carrare, in provincia di Padova. L’episodio è stato riferito da Padova Today. La mattina della giornata di fine maggio, i Carabinieri della stazione Battaglia Terme sono entrati in un’abitazione dell’anziana originaria di Bagnoli di Sopra.

Sono stati i parenti della 94enne a chiamare le Forze dell’Ordine, forse perché non riuscivano più a mettersi in contatto con la donna. I carabinieri, entrando in casa, scoprono che si è tolta la vita. Non ci sono dubbi circa il fatto che l’anziana si sia suicidata; sul comodino della camera da letto c’è un biglietto, rivolto ai familiari: “Scusate per il gesto, comportatevi bene in famiglia”. Il suicidio nelle persone anziane non è inusuale. Secondo i dati dell’istituto Superiore di Sanità, in Italia- la tendenza però si registra nella maggior parte dei Paesi- una persona che si toglie la vita su tre ha più di settant’anni. Diego De Leo, professore emerito di Psichiatria alla Griffith University di Brisbane (Australia), spiega che la solitudine, anche solo percepita, è alla base del gesto autolesionista: “Gli anziani vivono abbastanza scollati dalla realtà che mal sopportano, per questo finiscono spesso per pensare alla morte”.

“Tra le ragioni ci può essere la solitudine, soprattutto di tipo emozionale ed affettivo- aggiunge De Leo a In Salute News– Non si sentono più compresi dagli altri, se non addirittura un peso. In Italia il fenomeno è meno grave che altrove ma costituisce una tragedia immane”. Una perdita, la mancanza di prospettive, problemi di salute e la sensazione di essere isolati, fisicamente ma soprattutto a livello affettivo, sono fattori considerati a rischio in un anziano.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche