×

C’è posta per te, Maria De Filippi legge il Corano: Emad non vuole vedere la figlia Vivienne

Maria De Filippi, per raccontare una storia molto particolare a C'è posta per te, ha studiato e letto il Corano. Ma Emad ha deciso di non vedere la figlia

Maria De Filippi

Maria De Filippi, a C’è posta per te, ha raccontato la storia di Vivienne, che è stata cacciata via dal padre perché è rimasta incinta. Per convincere Emad a rivedere sua figlia, la conduttrice ha letto il Corano

C’è posta per te, Maria De Filippi legge il Corano: Emad non vuole vedere la figlia Vivienne

Maria De Filippi si è impegnata al massimo per cercare di regalare un lieto fine a Vivienne. Nella puntata di sabato 15 gennaio, ha mostrato uno scontro religioso e generazionale molto importante, raccontando la storia di un padre musulmano inflessibile, che non vuole più vedere sua figlia. Vivienne ha cercato di ricucire i suoi rapporti con il padre, che l’ha mandata via e non ha più voluto vederla dopo che lei è rimasta incinta prima del matrimonio.

Emad si è rivelato molto rigido sulla sua decisione, tanto da decidere di chiudere la busta, nonostante i tanti tentativi di Maria De Filippi.

C’è posta per te, Maria De Filippi legge il Corano: i tentativi di Vivienne

Vivienne ha cercato in tutti i modi di convincere suo padre a recuperare il loro rapporto. “Da dodici anni non riesco a vederti, a chiamarti. È da tanto che aspetto questo momento e ho fatto tanti tentativi, ma non è mai servito a nulla.

So di averti deluso e che avevi altre aspettative per me. Sognavi che io mi laureassi e poi mi sposassi. Oggi sono madre di tre bambine, vogliono conoscerti. A me gela il cuore al fatto che io a questa domanda non so dare una risposta” ha raccontato Vivienne, con una grande voglia di poter riabbracciare suo padre. Emad, però, è inflessibile e non ha nessuna intenzione di perdonare sua figlia. Maria De Filippi ha cercato di convincerlo, leggendogli anche il Corano, ricordando che la punizione di chi ha avuto un comportamento come quello di Vivienne prevede un anno di elisio e cento frustrate.

Un esilio che la donna vive da 12 anni. 

C’è posta per te, Maria De Filippi legge il Corano: “La punizione è un anno di esilio, lei ne ha fatti 12”

Lei lo sa benissimo. Le ho insegnato che doveva dire sempre la verità. Qualsiasi cosa. Io avrei perdonato qualsiasi cosa, ma lei doveva dirmi la verità, doveva sempre dirmi la verità. Non l’avrei comunque perdonata, perché io anche se vivo all’Occidentale ci sono certi usi e costumi che vanno rispettati e io non la perdono. Io penso che una ragazza debba rispettare prima se stessa e poi gli altri” ha risposto Emad, fermo sulle sue convinzioni. Maria De Filippi ha letto il Corano, cercando di convincere quell’uomo a parlare con la figlia. La conduttrice ha fatto alzare dieci uomini chiedendo loro come si sarebbero comportati al posto di Emad. “Ho letto il Corano e dice che la punizione per chi rimane incinta prima del matrimonio sono 100 frustate o un anno di esilio. Lei ne ha fatti 12!” ha dichiarato Maria De Filippi. Il padre, però, ha deciso di non aprire la busta. 

Contents.media
Ultima ora