×

Cadavere a Venezia, il corpo affiora dall’acqua: è di un uomo di 32 anni

Gli inquirenti stanno cercando di capire per quanto tempo il cadavere di Nicola Lazzaro, ritrovato stamattina al Lido di Venezia, sia rimasto in acqua

Vigili del fuoco Venezia

Una scoperta macabra è avvenuta stamattina, 26 gennaio 2022, al Lido di Venezia. Il corpo senza vita di un uomo è risalito dalle acque del canale. Non è chiara la dinamica della sua morte.

Trovato un cadavere al Lido di Venezia

Si tratta del corpo di Nicola Lazzaro, 32 anni, di Mirano e residente a Marghera.

Ad avvistare il suo cadavere sono stati alcuni passanti che circolavano in zona. La notizia è iniziata a circolare su un gruppo Facebook dal nome “Insieme per il Lido di Venezia e Pellestrina“. Come riporta Fanpage, il luogo del ritrovamento è il canale d’acqua tra via Rovigno e via Cipro, poco distante dalla zona del supermercato Prix.

I sommozzatori di Lido di Venezia hanno recuperato il cadavere

Il corpo è stato ritrovato alle 8:30 circa di questa mattina e non è ancora chiaro se l’uomo fosse morto già da giorni.

Sul luogo si sono recate le forze dell’ordine ed i vigili del fuoco che hanno recuperato il cadavere con l’aiuto dei sommozzatori del Lido di Venezia. Il corpo è sotto sequestro in quanto bisognerà indagare sulle cause del decesso.

Le indagini sul cadavere trovato al Lido di Venezia

Stanno alle prime indagini sulla salma, gli inquirenti hanno escluso a priori  l’ipotesi di omicidio dato che non vi sono segni di violenza.

Si avranno maggiori chiarimenti dopo il risultato dell’esame autoptico sul corpo di Nicola Lazzaro. Potrebbe trattarsi sia di un decesso per cause naturali sia di un suicidio. Un altro dubbio importante da chiarire è il tempo effettivo in cui la vittima è stata in acqua senza vita.  

Contents.media
Ultima ora