Capoeira: origini e storia - Notizie.it
Capoeira: origini e storia
Guide

Capoeira: origini e storia

La storia della capoeira è difficile da definire in maniera corretta e precisa, data la carenza di materiali storici che la descrivono, spesso dovuto anche al fatto che molti documenti sono stati bruciati subito dopo l’abolizione della schiavitù.

L’unica certezza che si ha su questa attività è che trae le sue origini dalla mescolanza di lotta e danza di alcune tribù africane, schiavizzate in massa per esser poi trasportate in Brasile.

L’arte della Capoeira ha inizio quando gruppi di schiavi iniziano ad unirsi per passare qualche ora a suon di musica.Il mito diffuso è che la capoeira fosse un modo per loro di allenarsi a combattere dissimulando, agli occhi dei carcerieri, la lotta con la danza. Questo tipo di attività può essere vero solo per uno stadio molto primitivo del suo sviluppo, quando agli schiavi veniva concessa l’opportunità di unirsi per dedicarsi alla musica e alla danza. Ma in realtà la pratica della capoeira a partire dal 1814 venne vietata agli schiavi, assieme ad altre forme di espressione culturale, principalmente per impedirne l’aggregazione.

Ma per fortuna come testimoniano anche alcune fonti questa forma di arte marziale ha continuato ad esistere e svilupparsi considerando il fatto che sia sopravvissuta fino ai nostri giorni.

Nel 1930 la politica nazionalistica del presidente/dittatore Getúlio Vargas, in cerca di uno sport da promuovere come sport nazionale, diede l’opportunità a Mestre Bimba di elevare la fama della capoeira mediante lo stile di “Lotta Regionale di Bahia”, da lui ideato. Così facendo nel 1932 gli venne permesso di aprire la prima academia nella quale impose anche delle regole di disciplina per ripulire la cattiva immagine che l’opinione pubblica aveva della capoeira. Dopo una pubblica esibizione di Mestre Bimba e dei suoi allievi finalmente lo sport ebbe il suo riscatto, e cominciò la sua lenta ascesa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*