Clemente Russo, il ministro Orlando chiede verifiche - Notizie.it
Clemente Russo, il ministro Orlando chiede verifiche
Gossip e TV

Clemente Russo, il ministro Orlando chiede verifiche

Clemente Russo e Stefano Bettarini hanno fatto all’interno della casa del GF delle considerazioni che hanno gradito in pochi, il Ministro Orlando ha richiesto che vengano fatte delle verifiche sulla condotta del pugile

Forse non avevano capito l’entità del loro gesto l’ex calciatore Stefano Bettarini e il pugile Clemente Russo, che si sono lasciati andare ad una chiacchierata personale all’interno della casa del Grande Fratello. Pensavano entrambi di avere i microfoni spenti e invece le loro affermazioni sono state ascoltate da tutti e il giorno dopo erano già sbattute su tutti i giornali. Stefano Bettarini ha parlato dei presunti tradimenti della sua ex moglie Simona Ventura, ed ha elencato poi le donne in cui lui invece ha tradito lei. Nella lista c’erano proprio Antonella Mosetti, Barbara D’Urso, Anna Falchi, Pamela Prati e perfino Belen.

Super Simo non ha aspettato molto a far partire una denuncia contro l’ex marito, giustificando quel gesto per “tutelare i miei figli e la mia famiglia”.

Anche le parole del pugile però sono state pesate e le sue accuse sono molto più gravi. E’ stato proprio il Ministro Orlando a richiedere delle verifiche sul conto di Russo, il quale è parte del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle. L’atteggiamento omofobo di Clemente nei confronti del concorrente Bosco Cobos e l’atteggiamento misogino nei confronti di Simona Ventura non possono essere tollerate nell’immagine che desidera mantenere il corpo delle Fiamme Gialle e il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria si occuperà di approfondire delle indagini sul pugile. Lamentele anche nei confronti della regia del programma che non solo non ha evitato che i due continuassero quei discorsi, ma anche perché non ha provveduto a mandare via il pugile dalla casa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche