×

Come funziona l’immigrazione in Italia

Occupiamoci adesso di un problema tristemente recente: l’immigrazione. L’Italia, oggi come non mai, è molto gravata a causa del numero immane di persone (provenienti perlopiù dal continente africano), che raggiungono i nostri lidi, con la speranza di avere un futuro migliore nel Vecchio Continente, lasciando la guerra, la fame e gli altri orrori del territorio natio.

Come funziona ad ogni modo l’immigrazione in Italia? Abbiamo visto come, dietro questo fenomeno ci sia tanta illegalità; del resto per Mafia Capitale i migranti ed i clandestini erano un vero e proprio business umano. Volendo restare nella trasparenza e nella legalità, è d’uopo dire che da noi, per regolarizzare un extracomunitario, c’è bisogno di iter burocratici molto lunghi, che portano tale soggetto a divenire alla fine cittadino italiano a tutti gli effetti.

il permesso di soggiorno è il documento principale per ogni extracomunitario che vuole essere istituzionalizzato nella nostra comunità, tale permesso è infatti legato al contratto di lavoro ed allo status dell’individuo in quanto rifugiato. Un immigrato può comunque richiedere la cittadinanza italiana dopo 10 anni di soggiorno in tale stato.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora