Come organizzare un matrimonio quacchero
Come organizzare un matrimonio quacchero
Matrimonio

Come organizzare un matrimonio quacchero

matrimonio quacchero

La religione quacchera prevede regole ben precise anche per il matrimonio. Ecco quali sono.

Il Quaccherismo è un movimento religioso cristiano nato nell’Inghilterra del Seicento, appartenente alla corrente del Calvinismo puritano. Oggi il movimento è diffuso per lo più negli Stati Uniti e in Canada. Alla base del pensiero quacchero sta un solido egualitarismo che si traduce nel rifiuto delle gerarchie, anche ecclesiastiche, delle guerre e della violenza. I quaccheri tendono a rifiutare ogni forma di narcisismo e frivolezza, tanto che vestono tutti in nero seguendo canoni standard. Non credono nei sacramenti, né nella predestinazione. In questo contesto così umile e morigerato, come si svolgerà un matrimonio quacchero? Scopriamolo insieme.

Organizzare un matrimonio quacchero

I matrimoni quaccheri, come immaginerete, non sono come quelli tradizionali soprattutto a causa delle pratiche religiose coinvolte. Si devono, infatti, affrontare diverse procedure legali e religiose standard per celebrare un matrimonio quacchero. Per esempio, non esiste la figura dell’officiante a dichiarare la coppia marito e moglie. La società quacchera non ha gerarchie e ritiene che Dio sia comunque presente alla cerimonia senza bisogno di intermediari.

Occorre dunque conoscere bene tutte le tradizioni nuziali quacchere, prima di compiere qualsiasi passo. Vediamo quali sono.

Gli standard di un matrimonio quacchero

Se volete sapere quali sono i passaggi che i seguaci della religione quacchera devono seguire per sposarsi, eccoli qui di seguito elencati.

  • Innanzitutto, occorre compilare un modulo in cui si dichiara l’intenzione di celebrare un tradizionale matrimonio quacchero. Questo modulo viene solitamente preparato da un funzionario durante la riunione mensile dei quaccheri. Servono, a tal proposito, due testimoni che firmino la richiesta per renderla più ufficiale.
  • Occorre decidere dove celebrare il matrimonio. Si deve scrivere una richiesta contenente le informazioni circa il matrimonio, come la location e i nomi degli sposi. Va consegnata al funzionario che redigerà il suddetto modulo, almeno tre settimane prima della cerimonia, in modo che il matrimonio possa essere pubblicamente annunciato.
  • Si otterrà un certificato di matrimonio o una licenza firmata, subito dopo la cerimonia. Si deve andare, quindi, nell’ufficio del registro per richiedere un certificato di matrimonio legale, poiché quello che è stato firmato durante la cerimonia quacchera non è riconosciuto dalla legge.
  • La congrega intera viene invitata alla cerimonia nuziale, che è una celebrazione piuttosto silenziosa ed essenziale.

    La coppia sta in piedi, di fronte all’altare e recita delle brevi promesse, senza un ordine particolare. Dopodiché, l’ufficio del registro legge il certificato di matrimonio e tutti i presenti lo firmano. Una volta firmato il certificato, la riunione e la cerimonia finiscono.

  • Si può organizzare una festicciola privata, per salutare coloro che non hanno partecipato alla cerimonia. Ognuno avrà, poi, le proprie tradizioni personali da condividere con il partner. Qui ci si scambiano gli anelli, le promesse e si fa il primo ballo da sposati, insieme agli amici e alle famiglie.
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Apple iPhone 6s Plus 32GB Grigio - Grey
439 €
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Prozis Corehr - Smartband Con Cardiofrequenzimetro
24.99 €
41.67 € -40 %
Compra ora