×

Cosenza, prende la madre a coltellate dopo una lite: lei non cedeva alle sue richieste di denaro

Una lite che è degenerata in un tentato omicidio. Così Mattia Spanò ha inveito sulla madre, prendendola a coltellate per questioni economiche.

Carabinieri

Paola (CS), una madre è stata aggredita brutalmente dal figlio 28enne per una questione economica. Il ragazzo è stato arrestato. Resta grave la donna, ma non in pericolo di vita.

Cosenza, prende la madre a coltellate dopo una lite: lei non cedeva alle sue richieste di denaro. La dinamica.

L’aggressione è avvenuta la sera del 29 settembre 2021, a Paola, in provincia di Cosenza. Mattia Spanò, 28 anni, ha colpito ripetutamente la madre, Tina Avolio, 64 anni, con molti ogetti presenti in casa. Al culmine della lite, il giovane ha sferrato coltellate profonde alla madre. Tutto ciò è avvenuto a causa del rifiuto della madre ad accontentare le insistenti richieste economiche del figlio.

Cosenza, prende la madre a coltellate dopo una lite: lei non cedeva alle sue richieste di denaro. L’arrivo dei Carabinieri.

I Carabinieri di Paola, una volta arrivati a casa dei due, hanno sentito le urla della donna che agonizzava al suolo e sono stati costretti a sfondare la porta dell’abitazione per entrare. Mattia Spanò è stato arrestato dalle forze dell’ordine, mentre la donna è stata soccorsa immediatamente e trasportata in ospedale.

Cosenza, prende la madre a coltellate dopo una lite: lei non cedeva alle sue richieste di denaro. Le condizioni della donna.

Il primo nosocomio in cui è stata ricoverata la donna è stato quello di Cetraro (CS), successivamente è stata però trasportata all’ospedale “Annunziata” di Cosenza, dove si trova attualmente. Fortunatamente non è in pericolo di vita anche se le condizioni sono abbastanza gravi. In base alle ferite riportate dalla donna, la Procura di Paola, sta valutando i vari titoli di reato da imputare al figlio.

Contents.media
Ultima ora