×

Covid, firmato protocollo per riapertura impianti da sci: green pass, mascherina e distanziamento

Il protocollo per la riapertura degli impianti da sci prevede l'obbligo di green pass, di mascherina negli ambienti comuni e di sanificazione costante.

Protocollo per riapertura impianti da sci

La Federazione Italiana Sport Invernali, l’Associazione Nazionale Esercenti Funiviari, Federfuni, Amsi e Colnaz hanno firmato il protocollo per una riapertura in sicurezza degli impianti da sci: il testo prevede, tra le altre cose, l’obbligo di green pass e di mascherina negli spazi comuni.

Protocollo per riapertura impianti da sci

I protagonisti del settore hanno valutato che per poter accedere agli impianti di risalita sarà dunque necessario avere il certificato verde (non richiesto agli under 12) e favorire il più possibile la vendita online degli ski pass per evitare code e assembramenti agli ingressi.

Le seggiovie potranno raggiungere la capienza del 100%, che si ridurrà all’80% nel caso in cui ci sia la chiusura con le cupole paravento.

Negli spazi comuni e sugli impianti, sia gli ospiti che il personale dovrà indossare la mascherina e all’interno delle aree sciistiche sarà necessario favorire il distanziamento sociale stabilendo dei percorsi, regolando i flussi e posizionando cartelli informativi in più lingue.

Protocollo per riapertura impianti da sci: sanificazione e ricambio d’aria

Le biglietterie dovranno dotarsi degli schermi protettivi e i gestori degli impianti dovranno garantire durante l’arco della giornata la pulizia e la sanificazione degli ambienti e delle aree in cui c’è più contatto.

Dopo la chiusura, andranno disinfettati tutti gli ambienti, dai servizi igienici agli ambienti chiusi. Dove possibile, il protocollo raccomanda l’utilizzo di vinili antimicrobici e il ricambio d’aria negli ambienti chiusi anche durante la giornata.

Contents.media
Ultima ora