Madre uccide neonata: due anni prima aveva avuto un aborto spontaneo
Cronaca

Madre uccide neonata: due anni prima aveva avuto un aborto spontaneo

uccide neonata

A Bolzano Vicentino nessuno riesce ancora a credere che Federica, così felice di diventare mamma, abbia potuto uccidere la figlia appena nata.

“Non c’è stata nessuna avvisaglia, niente di anomalo che potesse far pensare ad un malessere di Federica, niente” avrebbe riferito Riccardo, dopo la tragedia. La moglie 42enne, Federica Ziliotto, ha infatti ucciso la loro primogenita appena cinque giorni dopo la nascita. La coppia viveva a Bolzano Vicentino, dove si erano trasferiti nel 2009. Per tutto il periodo della gravidanza la donna è apparsa sempre molto felice. Si ipotizza che sia stata vittima di una depressione post partum.

Forse soffriva di depressione post partum

“Federica e suo marito venivano quasi tutte le settimane a Messa, di solito il sabato sera. Finita la funzione, alcune settimane fa mi sono fermato a scambiare qualche parola con lei. Mi ha raccontato che era davvero molto felice per quella bimba che sarebbe venuta al mondo, che la considerava un dono di Dio” ricorda don Alessio Graziani, come racconta il corriere.it.

Federica Ziliotto e il marito Riccardo tentavano da tempo di diventare genitori.

Un paio di anni fa la donna era rimasta incinta ma poco dopo subì un aborto spontaneo. Questo non ha impedito alla coppia di insistere fino al concepimento di Alice. “La si vedeva a Messa orgogliosa di quel suo pancione, era così bella” riferisce anche un parrocchiano, come riporta sempre il Corriere della Sera.

Federica si era preparata all’arrivo della figlia anche creando la cartella “New life” su Pinterest. Sui social sembra che la 42enne condividesse informazioni tipiche delle future neo mamme. Niente sembrava far presagire il dramma accaduto il 20 gennaio 2019. La donna era stata dimessa dall’ospedale, dopo il parto, solo il giorno prima.

L’infanticidio

Era in casa con il marito quando qualcosa è scattato nella sua testa. Mentre Riccardo andava a chiudere tutte le finestre, Federica che era intenta ad allattare ha scaraventato a terra la piccola Alice, due volte. Poi corre in bagno e tenta di uccidersi ferendosi al collo con un coltello.

Il marito, seppur scioccato, allerta subito i soccorsi.

Per la piccola Alice però non ci sarà niente da fare. Morirà il giorno dopo in ospedale. Federica invece è stata medicata ma è piantonata, in stato di arresto con l’accusa di infanticidio, nel reparto di psichiatria.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Paola Marras
Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail