Cogne, il vicino di Annamaria Franzoni: "Gli affiderei i miei figli"
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Cogne, il vicino di Annamaria Franzoni: “Le affiderei i miei figli”
Cronaca

Cogne, il vicino di Annamaria Franzoni: “Le affiderei i miei figli”

Annamaria Franzoni

I vicini di casa di Annamaria Franzoni, tornata in libertà, credono nell'innocenza della donna. "Lei faceva da baby sitter" ricorda uno.

Monteacuto Vallese, frazione di San Benedetto Val di Sambro, non è impreparata a vedere Annamaria Franzoni circolare libera tra le vie del paese. In quel borgo che sorge sugli appennini bolognesi la Franzoni infatti ci è cresciuta, ed è il luogo dove da sempre hanno vissuto i suoi genitori. E’ da loro che la donna si era rifugiata prima dell’omicidio del figlio Samuele, a causa di una crisi con il marito. Dopo il delitto di Cogne, la famiglia Lorenzi si è quindi trasferita proprio a Monteacuto, ed è lì che la Franzoni vive già da cinque anni, anche se agli arresti domiciliari.

“Che è innocente lo dice a tutti”

Ecco perché non stupisce sentire che gli abitanti credono fermamente nell’innocenza di Annamaria Franzoni. “Io non sono un investigatore. Io guardo da fuori. Può essere stata lei o può non essere stata lei. Io non lo so, non lo posso sapere, sono uno che vive qua”, dice per esempio un residente, come riporta fanpage.it.

“Franzoni ha mai parlato con lei dell’omicidio?” gli chiedono quindi.

“Mai”. “Però le ha detto che è innocente”, gli viene inoltre chiesto: “Quello lo dice a tutti, credo”. “Abbiamo sempre creduto nella sua innocenza e continuiamo a crederlo“, puntualizza però una donna, all’uscita del minimarket.

“Faceva la baby sitter”

Ai microfoni di Mattino Cinque, come riporta il Tgcom, Antonio Bignami, che vive di fronte alla villetta della famiglia Lorenzi, assicura invece: “Posso dire che quando i nostri bambini erano piccoli lei faceva da baby sitter e glieli affiderei anche oggi”.

“Per me sono una famiglia di persone assolutamente equilibrate, brave” specifica invece una vicina di casa, aggiungendo: “E’ chiaro che anche nelle persone più equilibrate un colpo di follia può succedere”.

La comunità di Monteacuto quindi sembra intenzionato ad accogliere serenamente la nuova vita di Annamaria Franzoni che sta per cominciare, anche se la donna in città ancora non si è fatta vedere presumibilmente per evitare i tanti, forse troppi, giornalisti che la aspettano fuori la sua casa.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche