Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Liguria, confessa il figlio della donna trovata mummificata in casa
Cronaca

Liguria, confessa il figlio della donna trovata mummificata in casa

Confessa il figlio della donna trovata mummificata in casa. Era morta da sei mesi ma il figlio non ha denunciato per incassare la sua pensione.

Alla fine è arrivata la confessione del figlio della donna di 95 anni trovata morta giovedì nella sua casa di Albisola Superiore, in provincia di Savona. Il corpo di , ormai mummificato, è stato ritrovato davanti alla televisione, vestito da casa, con tanto di ciabatte, esattamente com’era al momento della morte. La confessione del figlio, Franco Sirello, di anni sessantatré è arrivata dopo sei mesi in cui ha vissuto con il cadavere della madre in soggiorno, al fine di continuare a riscuoterne la pensione per mantenere se stesso e il figlio malato.

La confessione di Sirello

“E’ morta mentre le stavo dando da mangiare un po’ di gelato, era il giorno in cui è crollato il ponte a Genova e ho deciso di lasciarla lì“, queste le parole del figlio della donna come riportato da alcuni quotidiani, che poi spiega di aver avuto bisogno di quel denaro: “Avevo bisogno di qualche spicciolo – spiega al sostituto procuratore della Repubblica Giovanni Battista FerroPrendevo la sua pensione“.

“Ho sbagliato, avevo bisogno dei soldi”

La scoperta del corpo mummificato dell’anziana signora, è avvenuto nella mattina di giovedì 14 febbraio, quando il medico curante della donna si è insospettito dai continui rifiuti del figlio di farla visitare a casa e, soprattuto, non vedendo la signora da diverso tempo.

Così si è rivolto alla polizia municipale che ha fatto la drammatica scoperta. Davanti al pm Ferro, Franco Sirello avrebbe anche mostrato segni di pentimento, dichiarando di aver avuto bisogno dei soldi per lui e per il figlio con problemi psichici, mentendo ai medici e agli assistenti sociali sullo stato di salute della madre e presentandosi sempre di persona negli uffici. L’uomo è stato accusato di occultamento di cadavere e truffa ai danni dello stato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marco Lomonaco
Marco Lomonaco 337 Articoli
Classe '95, nato a Milano, vive a Rho. Laureato in filosofia alla Statale, poi masterizzato al Sole 24 Ore. E' vice responsabile di redazione a IlGiornaleOFF, spin-off culturale del weekend e webzine del quotidiano Il Giornale. Scrive per Il Giornale, per il settimanale OGGI e per Notizie.it. Ha lavorato a Radio24 nel team de La Zanzara di Cruciani e Parenzo.