×

Rissa a bordo dell’aereo: atterraggio di emergenza a Pescara

L'aereo, partito da Tirana e diretto a Roma, è stato fatto atterrare a Pescara per consegnare alla polizia i passeggeri coinvolti nella rissa.

rissa-aereo

Violenza ad alta quota nel pomeriggio di lunedì 3 giugno. Un volo della compagnia aerea italiana Blue Panorama Express è stato infatti costretto ad un atterraggio di emergenza a causa di una rissa scoppiata tra due uomini. L’aereo, partito da Tirana alle 16 e 45 con destinazione Roma, è stato fatto atterrare all’aeroporto di Pescara, al fine di poter consegnare alla polizia i passeggeri coinvolti nella rissa.

La dinamica dei fatti

A quanto si apprende dal Corriere della Sera, subito dopo l’imbarco dei passeggeri un uomo avrebbe iniziato ad inveire in italiano e in albanese contro il padre li presente, chiedendo l’aiuto delle altre persone. Una volta decollati, la lite sarebbe esplosa portando il 30enne a malmenare il genitore. A quel punto il padre avrebbe cercato di reagire ma ormai stava intervenendo anche il comandante nel tentativo di ristabilire la calma.

Nonostante ciò, dopo circa un’ora il pilota si è visto costretto a far atterrare l’aereo a Pescara, dove i due uomini sono stato portati via dalle Forze dell’Ordine allertate per l’occasione.

I precedenti di risse sugli aerei

Anche se può sembrare strano, non sono pochi i casi di risse a bordo di aerei di linea. Risale al marzo scorso infatti il caso di una furibonda litigata avvenuta su un velivolo della compagnia Ryanair diretto alle Isole Canarie.

Durante il viaggio, una donna si sarebbe diretta verso il bagno dell’aereo senza indossare le scarpe, scatenando la reazione di uno dei passeggeri. A quel punto il fidanzato della donna è corso in sua difesa ma, forse a causa dei fumi dell’alcol del quale pare avessero abusato entrambi, la discussione è presto degenerata.

Ad ottobre un altro atterraggio di emergenza a Pescara

Non è però la prima volta che l’aeroporto di Pescara si rende protagonista di un atterraggio di emergenza. Lo scorso 29 ottobre infatti, un piccolo aereo privato partito da Bologna e diretto a Bari fu costretto a deviare verso lo scalo abruzzese a causa di un fulmine che aveva colpito la fusoliera. All’epoca per i tre passeggeri (due austriaci e un italiano) e per i due piloti (anch’essi austriaci) non vi fu nessuna conseguenza ma solo un grande spavento.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora