×

Esplode serbatoio gpl in una villa a Giugliano: due feriti, uno grave

A causare l'esplosione, secondo i primi accertamenti, una grossa perdita del serbatoio che avrebbe riempito di gas l'abitazione.

giugliano esplosione serbatoio

Lago Patria di Giugliano, Campania: esploso serbatoio gpl in una villetta in via Torre Magna, ferite due persone di cui una in maniera grave, entrambe trasportate all’ospedale. Secondo le prime ricostruzioni, a causare l’esplosione sarebbe stata una perdita che avrebbe riempito di gas l’abitazione, con la successiva deflagrazione avvenuta per l’uso di una sigaretta.

Esplode serbatoio gpl, due feriti

Grave incidente a Lago Patria di Giugliano, in Campania, dove un serbatoio gpl sarebbe esploso all’interno di una villetta in via Torre Magna, traversa via Staffetta. Due i feriti di cui uno grave, immediatamente trasportati negli ospedali Cardarelli di Napoli e San Giuliano di Giugliano. Nell’abitazione dov’è avvenuto lo scoppio presenti una donna – illesa, e suo figlio, ora ricoverato al Centro Grandi Ustionati del Cardarelli con gravi ustioni su circa l’80% del corpo: “Le condizioni del paziente, ricoverato presso il Centro Grandi Ustionati sono gravissime – viene sottolineato dalla direzione sanitaria – il giovane è comunque sveglio e cosciente ma presenta ustioni profonde (prevalentemente di terzo grado) estese al 70 per cento della superficie corporea.

Al momento il paziente è sottoposto a trattamento con antidolorifici e supporto delle funzioni vitali”. L’altro ferito sarebbe un vicino di casa, ricoverato al San Giuliano, coinvolto nell’incidente per via del crollo del muro che divideva le due abitazioni che lo avrebbe travolto. Secondo le prime ricostruzioni, a causare l’esplosione sarebbe stata una grossa perdita che avrebbe riempito di gas la villetta, con il successivo scoppio causato dall’accensione di una sigaretta. Vigili del fuoco e tecnici comunale fanno sapere che la villetta sarebbe seriamente danneggiata.

L’intervento del Comune

Collocate in un albergo le due famiglie coinvolte nell’esplosione della villetta e per il momento sfollate, si apprende dal Comune di Giugliano. Presenti, per coordinare gli interventi, l’assessore alla Fascia Costiera Carla Rimoli e il consigliere Giuseppe Di Girolamo: “Stiamo cercando di ridurre al minimo i disagi per le due famiglie.

Abbiamo avuto l’immediata collaborazione dell’albergo Orchidea, non distante dalle due abitazioni, e ci stiamo tenendo costantemente in contatto con i medici per conoscere le condizioni di salute dei due feriti”, ha fatto sapere Rimoli. Antonio Poziello, il sindaco della città, ha invece espresso “vicinanza” alle famiglie dei feriti: “Ci auguriamo che le condizioni dei due feriti, in particolare quelle di Guido, migliorino al più presto”.


Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche