×

Coronavirus a Saronno, l’ordinanza del sindaco: “Rischiamo 1200 morti”

Condividi su Facebook

Il sindaco di Saronno ha firmato un provvedimento per far fronte al coronavirus che rischia di alimentare ulteriormente la psicosi già in atto.

Coronavirus Saronno sindaco

Il sindaco di Saronno, comune in provincia di Varese, ha emanato un’ordinanza in materia di sanità e igiene pubblica relativa al coronavirus. Ciò che fa specie è l’asserzione al numero di morti che potrebbe verificarsi nella cittadina che lui quantifica in 1.200 tenendo conto del fatto che la popolazione ammonta a 40.000 persone e il tasso di letalità dell’infezione è catalogato intorno al 3%.

Coronavirus Saronno: l’ordinanza del sindaco

Niente di più facile per creare un allarmismo già ampiamente diffuso in Lombardia dove non si è lontani dai 300 contagi. Per fronteggiare la diffusione dell’infezione, che comunque nell’intera provincia di Varese non conta alcun caso, il primo cittadino Alessandro Fagioli ha deciso di sospendere il mercato settimanale per mercoledì 26 febbraio 2020.

Questo perché normalmente vede la presenza di oltre 290 banchi commerciale e un afflusso di circa diecimila persone provenienti anche dai paesi limitrofi.

Di conseguenza viene considerato un evento di assembramento e come tale, in ottemperanza alle disposizioni regionali e nazionali, necessita di sospensione.

Ciò che ha fatto discutere sono però state le dichiarazioni messe in coda al provvedimento, dove vengono citati dei dati relativi a morti e contagi da coronavirus. Il tutto premettendo che, essendo di nuova tipologia, l’infezione non abbia ancora una letteratura scientifica. Vi è scritto che le stime degli esperti indicano che l’80% dei contagiati potrebbe avere un decorso senza particolare ausilio dei servizi sanitari. Mentre il restante 20% potrebbe aver bisogno di un ricovero.

Segue poi una sua personale valutazione. Tenendo conto che su 229 casi confermati i pazienti deceduti sono stati 7, pari al 3%, ne deduce che “la città di Saronno che ha poco meno di 40 mila abitanti, qualora, nel caso peggiore, venissero tutti contagiati, rischierebbe di avere circa 1.200 decessi“.

Ordinanza coronavirus sindaco di Saronno

Un dato allarmante che è però privo di alcun fondamento scientifico e che non può far altro che alimentare il panico già diffuso anche in zone dove non ha ragion d’esservi.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche