×

Coronavirus, infermiera positiva a passeggio con la famiglia

Condividi su Facebook

Nonostante fosse positiva al Coronavirus, un'infermiera è uscita di casa con la sua famiglia per fare una passeggiata.

Coronavirus, infermiera positiva a passeggio con i cari
Un'infermiera positiva al Coronavirus esce per fare un giro con la sua famiglia, a Fano.

A Fano, nelle Marche, un’infermiera positiva al Coronavirus è stata fermata mentre era a passeggio con la sua famiglia. La donna si trovava in quarantena presso il suo domicilio, con marito e i due figli, nel suo caso però il divieto di uscita non consentiva alcuna deroga.

Infermiera positiva viola la quarantena

La signora è stata vista passeggiare mano nella mano con il marito, assieme ai due figli. Qualcuno ha probabilmente contattato la Polizia Municipale, che si è recata sul posto per bloccarla e procedere con una denuncia. L’infermiera, dalla sua, si è difesa dicendo che in realtà era uscita solo per gettare la spazzatura.

La realtà dei fatti però la colloca molto più distante dal proprio domicilio, il ché fa sospettare che si trattasse di un’uscita immotivata. Inoltre, vista la sua condizione medica, a lei era stato imposto obbligatoriamente di non evadere dalla quarantena per nessun motivo. La donna ora si ritrova con una denuncia penale e una multa salata, sia per lei che per il marito.

Troppe violazioni delle norme Coronavirus

Un fatto simile è accaduto anche in provincia di Frosinone, a Cassino. Un’infermiera ha violato la quarantena per positività al Coronavirus, per tornare al lavoro. Nonostante il nobile intento, il gesto sconsiderato è stato denunciato alla Polizia Locale, che ha provveduto a multarla.

La donna era stata messa in isolamento per evitare il propagarsi della pandemia presso il luogo di lavoro, ovvero l’Ospedale Civile Santa Scolastica di Cassino.

A San Gimignano, in provincia di Siena, un’altra infermiera positiva al virus è scappata dal suo domicilio. La donna era diretta da suo padre, anche lui contagiato, per soccorrerlo dopo una brutta caduta in casa. Anche per lei, però, è scattata la denuncia e la contravvenzione per violazione delle norme anti Coronavirus.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.