×

Maturità 2020, l’autocertificazione obbligatoria da scaricare

Condividi su Facebook

Per poter svolgere in sicurezza la maturità 2020 è necessario compilare una speciale autocertificazione, durante la pandemia Coronavirus.

rientro scuola 23 settembre

Appuntamento per il 17 giugno con la maturità 2020, ma sarà necessaria un’autocertificazione particolare per poter accedere all’esame. Professori, studenti e accompagnatori dovranno scaricarla e compilarla in ogni sua parte, per dichiarare così il proprio stato di salute alla scuola.

Maturità 2020: l’autocertificazione

Saranno circa 500mila gli studenti italiani impegnati nell’esame di maturità di quest’anno, che sarà molto diverso rispetto a quelli precedenti, vista la pandemia. Diverse le novità, tra le quali un esame orale che sostituisce le prove scritte e l’obbligo di mascherina durante il colloquio.

Tutte queste misure sono state pubblicate dal Ministero dell’Istruzione, per appunto scongiurare focolai di Coronavirus. Attraverso la compilazione dell’autocertificazione, si attesta l’assenza di patologie respiratorie nonché una temperatura corporea inferiore ai 37,5°.

Come compilare l’autocertificazione

Nel documento bisognerà inserire:

  • tutti i dati personali richiesti;
  • il proprio ruolo a scuola, nome e indirizzo di questa;
  • data e giorno in cui si deve sostenere l’orale, qualora si fosse studenti.

In caso di non idoneità dell’autocertificazione o se il candidato risulta malato il giorno dell’esame, sarà necessario inviare all’istituto un certificato medico che attesti l’impossibilità di sostenere la prova. La commissione provvederà poi a programmare una sessione di recupero.

Misure di sicurezza anti Covid

Tutto ciò è necessario per la sicurezza dei presenti e il corretto svolgimento della maturità 2020, nonostante il Coronavirus.

Il Comitato tecnico-scientifico ha prodotto un documento dove sono contenute le misure previste, fra le quali c’è la disinfezione di oggetti e locali alla fine di ogni sessione d’esame, l’obbligo del distanziamento fra docenti e studenti di minimo 2 metri, la presenza di gel igienizzante in ogni scuola e infine l’uso di mascherine.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.