×

Coronavirus, zona rossa sulla nave dei migranti: 30 positivi

Cresce il numero di infetti sulla Moby Zazà di Porto Empedocle. Il focolaio da Coronavirus sulla nave dei migranti.

coronavirus nave migranti zona rossa
Coronavirus, nave migranti diventa zona rossa

È un vero e proprio focolaio da Coronavirus quello che si sta registrando sulla ‘Moby Zazà’, ribattezzata nave-quarantena che lo scorso 23 giugno ha soccorso i migranti che si trovavano a largo delle coste di Porto Empedocle. Dopo i primi casi accertati positivi al Covid, l’ultimo aggiornamento fornito dall’Asp di Regione Sicilia parla di un numero di infetti pari a 30 soggetti.

Ai 30 migranti risultati positivi al Coronavirus si va ad aggiungere – poiché si tratta di un migrante salvato sempre dalla Sea Watch – l’uomo ricoverato da una decina di giorni ormai nel reparto Malattie infettive dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta. Le cui condizioni sono stabili, ma monitorate costantemente dal personale sanitario.

Coronavirus, “focolaio” sulla nave dei migranti

Numeri alla mano, dunque, si può parlare di un vero e proprio focolaio sulla nave dei migranti presente a Porto Empedocle, in Sicilia. Complessivamente, sull’imbarcazione sono presenti 207 migranti dei 211 che vennero salvati dalla Sea Watch. I profughi sono divisi su tre diversi ponti.

Per evitare il diffondersi della ‘malattia’, i contagiati da Coronavirus si trovano nella stessa area: il ponte numero “7” che è stato trasformato in zona rossa.

Tutti gli altri migranti da precedenti sbarchi, che si trovavano sulla nave-quarantena, hanno terminato il loro periodo di sorveglianza sanitaria e hanno lasciato la Moby Zazà.

Contents.media
Ultima ora