×

Coronavirus, bilancio dell’8 luglio: 193 nuovi casi e 15 morti in più

Condividi su Facebook

Il Ministero della Salute ha diramato il bilancio dell'emergenza coronavirus aggiornato a mercoledì 8 luglio, che sale di 193 nuovi casi e 15 morti.

coronavirus-mappa

Come di consueto il Ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni regionali, ha diramato il bilancio dell’emergenza coronavirus aggiornato a mercoledì 8 luglio. Rispetto alla giornata precedente sono stati registrati 193 casi positivi, 15 decessi e 825 guarigioni/dimissioni, che portano il totale il totale complessivo dell’emergenza dall’inizio della pandemia in tutta Italia a 242.149 contagi, 34.914 vittime e 193.640 guariti.

Nella giornata odierna si segnalano inoltre cinque territori dove non sono stati riscontrati casi positivi nelle ultime 24 ore e cioè le regioni Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise e la provincia autonoma di Trento.

Coronavirus, il bilancio nazionale oggi

Poco dopo le ore 17, il Ministero della Salute ha pubblicato su internet la tabella riepilogativa nella quale sono illustrati i dati dell’emergenza sanitaria regione per regione.

Dai dati analizzati emerge ormai un sostanziale livellamento generale dei contagi su quasi tutto il territorio italiano, pur con alcune regioni in lieve crescita a causa dei focolai emersi negli ultimi giorni. Al primo posto per numero di contagi troviamo ancora la Lombardia con 8.460 casi attualmente positivi, seguito dal Piemonte con 1.140 e dall’Emilia-Romagna con 1.071 casi.

Sotto i mille casi troviamo il Lazio con 874 contagi, il Veneto con 386 e la Toscana con 341, mentre a seguire abbiamo la Liguria con 287 casi, la Campania con 228, le Marche con 184, l’Abruzzo con 145 e la Sicilia con 127 contagi.

Per quanto riguarda il dato del Lazio, ai contagiati odierni si aggiungono altri 37 casi da ricondurre ai tamponi molecolari effettuati sui passeggeri del volo Dacca-Fiumicino atterrato lo scorso 6 luglio.

Per ultime abbiamo infine le regioni sotto i cento contagi, che stanno lentamente stabilizzandosi nel calo dei contagi a cominciare dalla provincia autonoma di Bolzano con 83 casi.

A seguire troviamo la Puglia con 78, il Friuli-Venezia Giulia con 82, poi la provincia autonoma di Trento con 37 positivi, la Calabria con 28, il Molise con 17, la Sardegna con 10, l’Umbria con 7, e infine la Valle d’Aosta e la Basilicata con soltanto 5 casi di coronavirus ciascuna. Al momento, dei 13.595 casi attualmente positivi 12.625 si trovano in isolamento domiciliare, 899 sono ricoverati con sintomi di vario genere mentre 71 sono in terapia intensiva.

Umbria, zero casi da quattro giorni

Con l’ultimo bollettino del Ministero oggi per l’Umbria diventa il quarto giorno di fila senza nuovi contagi da coronavirus, che rimangono pertanto stabili a 1.447 casi dall’inizio della pandemia. Stando agli ultimi dati diffusi nella giornata dell’8 luglio, si registra inoltre un calo dei casi attualmente positivi, che scendono da 8 a 7, mentre nei Covid hospital della regione i pazienti ricoverati rimangono soltanto 3, di cui nessuno in terapia intensiva.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.