×

Il cartello fuori da un ristorante di Roma: “I politici non entrano”

Un ristoratore ha affisso fuori dal suo ristorante a Roma un cartello invitando i politici a non entrare. "Ci hanno rovinato".

coronavirus cartello fuori ristorante roma
Un cartello eloquente fuori da un ristorante di Roma

L’emergenza Coronavirus ha piegato il settore della ristorazione, così come quella del turismo e di gran parte dell’economia italiana. Per molti a essere sbagliate, però, sono state le scelte governative che hanno costretto le attività commerciali a una chiusura forzata per oltre due mesi senza poi rendere adeguata la ripartenza.

Almeno, questo è quanto sostiene un ristoratore che ha esposto, fuori dal suo ristorante a Roma, un cartello eloquente contro i politici inibendoli dall’ingresso. A darne notizia è Rec News che ha raccolto lo sfogo dell’imprenditore amareggiato per le tante difficoltà che sta affrontando in questo periodo.

Il cartello fuori da un ristorante di Roma

Il suo nome è Valerio Ianio e lavora nell’ambito della ristorazione, a Roma, da ormai dieci anni.

Come riferisce lui stesso l’unico plauso che va fatto al Governo e politici è solo quello di aver aiutato gli imprenditori: “A indebitarci. Ci hanno spinto a fare richieste di aiuto con lo Stato. Così facendo hanno deciso che dovevamo fallire. Ce lo hanno praticamente imposto!”. Anche perché adesso il problema di Ianio è che le grandi città – sia Roma che Milano – dovranno fare i conti con l’assenza di molti lavoratori che possono usufruire dello Smartworking: “Così l’economia delle piccole imprese se ne cola a picco”.

Per questo motivo la decisione di esporre fuori dal proprio locale un cartello con l”invito’ ai politici a non fare ingresso presso la sua attività commerciale. “Rabbia, disprezzo. Perché mentre Conte viene applaudito ci sono commercianti che non arrivano a fine mese. Così non si salverà nessuno”.

Contents.media
Ultima ora