×

Fiumi di droga sull’asse Palermo-Spagna: la Gdf effettua 9 arresti

Condividi su Facebook

La Gdf di Palermo ha scoperto un traffico internazionale di droga sull'asse Spagna-Sicilia. Lo stupefacente arrivava in Italia con i pacchi regalo.

Droga dalla Spagna a Palermo con i pacchi regalo

Una vasta operazione anti droga condotta dalla Guardia di Finanza di Palermo ha permesso di scoprire un traffico internazionale di stupefacenti sull’asse Spagna-Italia. La Gdf di Palermo, coordinata dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia – ha scoperto un traffico internazionale di droga tra la Spagna e la Sicilia, procedendo alla notifica della misura cautelare a carico di nove persone.

Operazione anti droga tra Spagna e Palermo

Con l’operazione denominata “pacco regalo”, i militari del Gico del Nucleo di polizia economico-finanziaria delle Fiamme Gialle di Palermo, hanno fatto luce su un collaudato sistema messo in atto dagli indagati, volto all’importazione dalla Spagna di significativi quantitativi di droga, in particolar modo hashish, destinata al mercato del centro cittadino palermitano. I trafficanti siciliani si recavano personalmente nella Penisola iberica da dove poi provvedevano a spedire la droga all’interno di “pacchi regalo” affidati a corrieri internazionali e destinati a nominativi di fantasia localizzati nel centro del Capoluogo siciliano, grazie alla collaborazione di un autista – dipendente di una società di spedizioni – che recuperava i pacchi e li smistava.

Nel corso delle indagini gli uomini della Fiamme gialle hanno ricostruito spedizioni illecite per oltre 180 kg di droga per un valore di mercato di oltre 2 milioni di euro. Gli accertamenti hanno portato a dimostrare che gli indagati e i rispettivi nuclei familiari, nell’ultimo decennio, a fronte di redditi leciti per circa 430.000 euro, avevano sostenuto spese ed acquisti per oltre 1,2 milioni di euro. La Procura della Repubblica ha quindi disposto il sequestro dei conti correnti, veicoli e imprese per un valore complessivo stimato di circa 500 mila euro.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.