×

Willy, la legale di Pincarelli: “Mario in stato confusionale”

“Mario è in uno stato confusionale, è disperato per la morte di questo ragazzo”, lo ha dichiarato a Fanpage.it la legale di Mario Pincarelli.

Willy legale di Pincarelli
Willy legale di Pincarelli

Mario Pincarelli, uno dei quattro ragazzi accusati di aver ucciso Willy Monteiro Duarte, potrebbe non ricordare come possa essere avvenuta la vicenda in quanto in stato confusionale. Lo ha dichiarato Loredana Mazzenga, la legale di Mario Pincarelli in una intervista a Fanpage.it.

Durante l’intervista ha inoltre dichiarato che Pincarelli sarebbe disperato per la morte del 21enne. Mazzenga ha poi descritto il carattere di Pincarelli che a differenza degli altri indagati sarebbe introverso e riservato. Non sarebbe dunque un picchiatore e nemmeno un frequentatore di palestre. Loredana Mazzenga sostituisce il precedente legale Massimiliano Pica che ora segue solo i Fratelli Bianchi. “Un cambio di avvocato che è stato necessario per comprendere i ruoli ricoperti dagli indagati, e che molto probabilmente sono stati assunti anche da altre persone”

Willy, parla la legale di Pincarelli

“Mario è in uno stato confusionale, non riesce a comprendere come si sia verificato il tutto, “è rimasto scioccato, è disperato per la morte di questo ragazzo e per il dolore dei suoi famigliari”. Lo ha dichiarato Loredana Mazzenga, la legale di Mario Pincarelli, uno dei quattro ragazzi accusati di aver ucciso il 21enne Willy Monteiro a Colleferro. Ha poi proseguito dichiarando che i ragazzi erano tra loro conoscenti. L’avvocato è tornato poi a parlare della questione legata al reddito di cittadinanza: “tengo a precisare che la famiglia di Pincarelli è una famiglia molto umile, l’unico a percepirlo era il padre, mentre Mario non lo ha mai ricevuto.

La sua famiglia si trova in una situazione di forte disagio, bersaglio di continue offese e umiliazioni. La mamma in particolare è in uno stato di salute molto precario ed è stata più volte trasportata in ospedale”.

Mario Pincarelli non sarebbe inoltre un assiduo frequentatore di palestre, nè tantomeno avrebbe un carattere spavaldo ed estroverso, ha chiarito la legale. “Mario Pincarelli ha una personalità diversa dagli altri indagati, è un ragazzo molto riservato e introverso. Sicuramente non è un picchiatore com’è stato descritto: non ha mai frequentato le palestre, se non un anno quando aveva quattro o cinque anni”. L’avvocato Mazzenga infine ha rilasciato alcune anticipazioni per quanto riguarda l’autopsia sul corpo di Willy. Al momento sarebbe stata rilasciata soltanto una relazione blindata: “Il consulente ha spiegato che c’è bisogno di maggior tempo per rispondere ai quesiti posti dalla magistratura”.

Contents.media
Ultima ora