×

Giallo di Caronia, nuovi indizi sulla morte di Viviana e Gioele

Gli avvocati di famiglia hanno effettuato nuovi accertamenti per il caso del giallo di Caronia: presto verrà depositato in Procura un documento.

giallo caronia nuovi indizi

Giallo di Caronia: emergono nuovi indizi nelle indagini sulla morte di Viviana Parisi e del piccolo Gioele. Gli avvocati di famiglia hanno effettuato accertamenti irripetibili in contrada Sorba. La tecnica utilizzata è quella della fumigazione da cianocrilato. Massimo riserbo, almeno per il momento, su quanto scoperto anche se nelle prossime ore gli avvocati Claudio Mondello e Pietro Venuti depositeranno in Procura alcuni documenti.

Giallo di Caronia, gli avvocati

Sembrerebbe ormai certo che Gioele non ha perso sangue nell’incidente del 3 agosto, prima di sparire insieme alla madre nelle campagne di Caronia. “Tendiamo ad escludere quasi definitivamente – ha riferito Mondello – l’ipotesi che il bimbo possa essere morto nell’incidente.

Non ci sarebbero microfratture nel cranio del bimbo dopo i primi rilievi”.

“Esami sul cranio”

“Insieme al fatto – ha continuato l’avvocato – che non sono state trovate impronte di Gioele nel parabrezza e tracce di sangue con il luminol, ci fanno propendere per la tesi che il bimbo non sia morto durante l’incidente. Naturalmente si devono aspettare ulteriori esami sul cranio e accertamenti, che verranno fatti anche dai nostri periti anche per ricostruire la dinamica dell’incidente”.

L’aggressione degli animali

L’obiettivo è fare definitivamente chiarezza attorno al giallo di Caronia. In nessun casolare sono state rinvenute impronte o comunque tracce biologiche di Viviana o di Gioele. L’ipotesi più plausibile è che il piccolo sia deceduto dopo l’aggressione di alcuni animali del territorio mentre Viviana sia stata assalita da persone dopo la morte del figlio.

Contents.media
Ultima ora