×

Covid, i medici: “A marzo quarta ondata, tutto 2021 con mascherina”

"Sappiamo già che a gennaio ci sarà sicuramente una terza ondata covid, è probabile che sia peggiore della seconda"

Medici

I medici lanciano l’allarme, ritenendo che già a marzo ci sarà una quarta ondata Covid, dopo una terza che andrà in scena a gennaio: “Tutto il 2021 sarà con la mascherina“. “Sappiamo purtroppo che a gennaio ci sarà sicuramente una terza ondata covid, è probabile che sia peggiore della seconda perché non ci arriveremo con gli ospedali ‘scarichi’ e sarà concomitante con l’influenza”, ha rivelato il presidente regionale dell’Ordine dei Medici della Liguria Alessandro Bonsignore -.

In più è verosimile che ci sarà una quarta ondata a marzo“.

Covid: “A marzo quarta ondata, 2021 con mascherina”

Bonsignore poi mette avanti le mani e ritiene che dovremmo abituarci “a un 2021 tutto con la mascherina perché per arrivare all’immunità di gregge con l’80% della popolazione vaccinata ci vorrà tutto il prossimo anno“. E ancora: “Il trend della pandemia covid è esattamente sovrapponibile a quello della spagnola, quindi noi sappiamo a cosa stiamo andando incontro.

Solo con il vaccino si invertirà la rotta e si spezzerà questo trend. Non arriveremo alla terza ondata con una riduzione dei contagi come avvenuto tra la prima e la seconda perché siamo in un periodo invernale e le aperture in corso fanno sì che non si arriverà a una riduzione importante dei contagi”.

Infine è intervenuta Renata Gili, responsabile Ricerca sui servizi sanitari della Fondazione Gimbe: “Siamo in una fase estremamente delicata dell’epidemia per almeno tre ragioni.

Innanzitutto con oltre 700 mila attualmente positivi è impossibile riprendere il tracciamento dei contatti. In secondo luogo, ci attendono lunghi mesi invernali che favoriscono la diffusione di tutti i virus respiratori. Infine, sino a metà gennaio non sapremo se l’impatto dell’influenza sarà, come auspicato, più contenuto rispetto alle stagioni precedenti. In tal senso, arrivare a quel momento con gli ospedali saturi potrebbe avere conseguenze disastrose per la salute e la vita delle persone”.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lucio Caratozzolo
12 Dicembre 2020 16:33

Tripla mascherina.


Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora