×

Reazioni allergiche al vaccino, Pregliasco: “Potevamo immaginarlo”

Secondo Pregliasco le reazioni allergiche al vaccino registratesi in Regno Unito erano immaginabili e prevedibili.

pregliasco

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha definito “assolutamente immaginabile” la comparsa di reazioni allergiche in due delle centinaia soggetti che in Regno Unito hanno già ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer recentemente approvato dall’Agenzia britannica di regolamentazione del farmaco (MHRA).

Pregliasco sulle reazioni allergiche del vaccino

Intervistato da Fanpage.it, l’esperto ha spiegato che le persone colpite, due quarantenni e operatori del sistema sanitario, avevano alle spalle una storia significativa di allergie. Reazioni come quelle riportate, ha continuato, si verificano molto raramente anche con altri vaccini e vengono trattate con un’azione di controllo dello shock anafilattico, vale a dire con la somministrazione di cortisonici o adrenalina. Si tratta comunque di una cosa che può capitare quando si fanno vaccinazioni su larga scala.

A quanto risulta i due soggetti non hanno avuto gravi complicanze e si stanno riprendendo bene, “dunque nessun dramma“. A chi gli ha chiesto come sia stato possibile non tenere conto della loro storia di allergie, Pregliasco ha ammesso che effettivamente nell’analisi pre-vaccinale queste domande solitamente vengono fatte. Per lui potrebbe essere stata colpa della fretta e della “voglia geopolitica di far vedere l’efficienza della Brexit“.

D’altronde, ha continuato, la velocità ha un senso perché le nazioni che faranno prima le vaccinazioni saranno quelle che usciranno prima non dalla pandemia intera ma sicuramente da una fase di emergenza.

A seguito dei due episodi l’Autorità britannica ha raccomandato di evitare di iniettare l’antidoto a chi ha avuto episodi seri di allergie a farmaci o alimenti in passato.

Contents.media
Ultima ora