×

Madre e figlio morti in un locale della Caritas: uccisi da una fuga di gas

Madre e figlio di 36 e 6 anni sono morti in una struttura della Caritas: la causa del decesso sarebbe stata una fuga di gas.

velletri mamma figlio morti fuga di gas_censored

Tragedia in una struttura gestita dalla Caritas San Girolamo a Velletri, dove una madre di 36 anni e suo figlio di 6 sono morti probabilmente a causa di una fuga di gas. Inutile ogni tentativo di rianimazione da parte dei soccorritori.

Madre e figlio morti alla Caritas

L’episodio si è verificato nella mattinata di lunedì 14 dicembre nell’edificio situato in corso della Repubblica. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine i due, ospitati in una stanza al piano terra, avevano acceso una stufa per scaldarsi. Nella notte però si sarebbe spenta continuando a erogare gas che la coppia avrebbe inalato fino a rimanerne vittima.

Quanto i soccorritori del 118 e i Carabinieri si sono recati sul posto i due corpi giacevano infatti già senza vita e non c’è stato modo di salvarli.

Sui cadaveri la magistratura ha disposto l’autopsia che verrà effettuata dall’istituto di medicina legale di Tor Vergata. Secondo quanto appreso i due si trovavano nella struttura da poco tempo, ovvero la quando la donna aveva perso il lavoro come badante e aveva fatto richiesta di poter essere accolta dalla Caritas.

Coppia morta per monossido di carbonio

Una tragedia simile si è verificata nelle stesse ore ad Arsiè, comune in provincia di Belluno.

Qui una coppia di poco più di cinquant’anni è morta nel sonno per aver inalato monossido di carbonio erogato dalla stufa che poco prima avevano acceso. Anche in questo caso a trovare i due corpi senza vita sono state le forze dell’ordine allertate da una alcuni amici delle vittime.

Contents.media
Ultima ora